ViaggiNews

Top 5: i motivi più assurdi del mondo per essere arrestati in vacanza

martedì, 30 settembre 2014

Getty Images

Getty Images

Quando vi trovate in vacanza dovete sempre fare molta attenzione alle usanze locali e alle leggi di ogni città e nazioni. Se si sgarra spesso non basta dire un semplice “Sorry, I don’t understand”, scusi non ho capito, le forze dell’ordine non sono sempre molto gentili e comprensibili. Ecco allora cinque motivi assurdi per cui potreste finire in carcere mentre siete in vacanza, un consiglio? Non imitarli!

  1. Travestirsi da fantasma: siamo in America, Portsmouth per la precisione e Anthony, un 24 enne, è stato arrestato mentre fingeva di essere un fantasma, con tanto di lenzuolo bianco, vicino a un cimitero. Il giovane era ubriaco e, questo connubio, non è risultato molto divertente alle forze dell’ordine!
  2. Fingere un allarme bomba. E’ un motivo più che serio per essere arrestati, non fosse che, in questo caso, la motivazione che ha spinto un uomo inglese a fingere l’attacco bomba fosse una dimenticanza colossale il giorno del suo matrimonio. Tutto era pronto, anelli, vestiti e inviti, ma non era stata prenotata alcuna chiesa. Così, per simulare l’errore arrivati davanti alla chiesa prescelte, ma non riservata, l’uomo ha finto l’atacco bomba finendo in carcere per 12 mesi.
  3. Picchiare un pizzaiolo. Ok, la cucina e la cena sono sicuramente degli elementi importanti nella vostra vacanza, ma arrivare a picchiare un pizzaiolo forse è un po’ eccessivo. In America un 48enne, Robert, ha ricevuto una pizza sbagliata. Può capitare, ma la reazione dell’uomo è stata eccessiva: ha picchiato il pizzaiolo per l’errore ed è stato così immediatamente arrestato.
  4. Fingere di sparare con una banana. Sembra assurdo, ma è reale ed è successo in Italia. Se avete in mano una banana, fate attenzione a come gesticolate perchè potrebbe essere scambiata per una pistola, soprattutto se state parlando in modo concitato con qualche collega o fidanzato/a. E’ successo così ad un giovane italiano che ha passato qualche ora di panico in Questura.
  5. Lamentarsi della foto segnaletica:  siamo in America e Tonya 45 anni era finita in carcere per motivi validi. Non fosse che, una volta uscita, ha chiamato il 911 lamentandosi di essere rimasta male nella foto segnaletica e di volerla rifare. Nessun problema, la donna è finita nuovamente in carcere.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: