ViaggiNews

Dove, come e quando sposarsi in Polinesia per un matrimonio da sogno

giovedì, 22 maggio 2014

Bora Bora: Isola di Tahiti

Sposarsi nella splendida cornice delle isole di Tahiti, ecco come fare/Roma – Il giorno del vostro matrimonio è sicuramente uno dei giorni più importanti della vostra vita. Ecco perchè, per coronarlo al meglio, anche la location è molto importante. Se avete la possibilità di viaggiare e di spostarvi, un luogo veramente da sogno per le vostre nozze sono le isole della Polinesia Francese: Bora Bora, Tah’a, Tahiti.

Pronunciare il fatidico sì, circondati dalla natura polinesiana renderà tutto molto più magico. Cinque arcipelaghi, di origine vulcanica o corallina, situati a 6mila km dall’Australia, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico meridionale. Ecco cosa vi aspetta!  Le isole più importanti sono Tahiti, la più popolata e sede della Capitale Papeete, Moorea e Bora Bora. In queste isole ha trovato ispirazione e passato gli anni più importanti della sua vita un genio della pittura come Gauguin. I colori vivaci dei suoi quadri li ritroverete nelle isole della Polinesia, nei suoi tramonti, nei suoi fiori e nelle sue spiagge bianche che contrastano l’azzurro intenso dell’oceano.

Molti degli hotel e resort presenti sulle Isole di Tahiti offrono un wedding planner locale o un concierge per assistere gli sposi durante i preparativi. Oltre a organizzare cerimonie nuziali civili, gli hotel, i tour operator e le compagnie di crociere possono anche predisporre cerimonie in puro stile polinesiano che, pur essendo celebrate in diverse varianti, prevedono una serie di elementi comuni come i tradizionali abiti bianchi, un sacerdote, un gruppo di ballerini e musicisti, composizioni floreali tropicali, collane, corone e un certificato di matrimonio realizzato con la caratteristica tapa, una stoffa ottenuta dalla corteccia degli alberi.

L’inizio della cerimonia tradizionale è segnato generalmente da un massaggio lenitivo all’olio di monoi effettuato alla sposa da una damigella tahitiana , tra canti e fiori profumati. Condotta in seguito su un motu a bordo di una canoa a bilanciere, la sposa viene decorata di tatuaggi, incoronata da una corona di foglie tropicali e vestita di un tradizionale pareo tahitiano e di un copricapo di fiori. Un sacerdote conduce la cerimonia di nozze nella lingua locale e a ogni coppia viene assegnato un nome tahitiano e un nome per il primogenito. Dopo la cerimonia, quando inizia la festa vera e propria con cocktail, canti e balli, la coppia viene avvolt a nel tradizionale tifai fai .

Ampia è la scelta di location dove allestire il romantico banchetto nuziale: luoghi isolati , isolotti privati, spiagge o ristoranti riservati esclusivamente agli sposi. La cerimonia è spesso seguita da una romantica crociera al tramonto, come quelle offerte dalla compagnia locale Paul Gauguin Cruises . Sposarsi nelle Isole di Tahiti è ancora più speciale: in questi luoghi unici al mondo le coppie di sposi possono godere di una grande privacy, immersi nella natura , in piccoli e tranquilli villaggi circondati da chilometri di spiagge incontaminate.

Il romanticismo dimora soprattutto nei caratteristici bungalow sull’acqua e nelle tradizionali SPA polinesiane, dove ogni coppia può vivere il relax a 360 gradi. A Tahiti, alcune delle migliori proposte per gli sposi sono offerte da Le Méridien Tahiti e dal Manava Suite Resort , mentre a Moorea dall’ Hilton Moorea Lagoon Resort and Spa e dal Sofitel Moorea Ia Ora Beach Resort.

Se poi volete anche passare la luna di miele in questi luoghi mozzafiato non dove far altro che cliccare qui!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: