ViaggiNews

Viaggi misteriosi: ecco come fare a trascorrere un “weekend con il morto”

martedì, 28 gennaio 2014

Getty Images

Getty Images

Week-end con delitto/Roma – Tante ormai le adesioni a questo nuovo tipo di vacanze definite Murder parties. Ci si reca in alcuni alberghi che, per l’occasione, si trasformano nella vera e propria location di un delitto, solitamente un omicidio. Gli ospiti dell’albergo si ritroveranno ad essere così i personaggi di un “giallo”: tutti sospetteranno di tutti.

Il “gioco” inizia all’arrivo in albergo dove saranno consegnati ai partecipanti delle buste chiuse contenenti ognuna il ruolo da interpretare, degli indizi e alcune indicazioni da seguire.  Nel gioco tutti i protagonisti si ritroveranno a seguire una pista per giungere ad una soluzione. Ci si ritroverà a pedinare anche i vostri stessi amici, a depistare e a interrogare eventuali sospettati, proprio come dei veri investigatori. Saranno due giorni ricchi di suspance, colpi di scena e intrighi fino alla scoperta dell’assassino e del movente. Il vincitore sarà premiato.

Il murder party o week end con delitto è stato messo inatto, per la prima volta, da Agatha Christie che organizzò una cena in una locanda nello Yorkshire, dove invitò i suoi invitati a risolvere un caso di un delitto. Ancora oggi, in questa locanda, ogni fine settimana è possibile prendere parte a questo gioco di ruolo.

Ecco alcuni luoghi dove poter prender parte ad un week end con delitto.

Perugia – Palazzo Brunamonti, corso Giacomo Matteotti, 79, tutti i week end dal 25 gennaio al 14 febbraio

Sarnico (BG), Lago d’Iseo – Hotel Sebino, Piazza Oliva Besenzoni, week end 14/15 febbraio

Gusciola di Montefiorino (MO) – Ristorante Locanda “Castello di Gusciola”, week end 29/30 marzo

Sestri Levante (GE) – Grand Hotel dei Castelli, Via Penisola 26, week end 22/23 marzo

Tanti altri, però, sono gli alberghi che stanno cercando di creare week end ad hoc.

Non resta che calarsi nella parte e vivere due giorni da attori in un’ambientazione davvero sui generis, piena di sotterfugi, menzogna e arguzia. Che Agatha Cristhie sia con te!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: