ViaggiNews

TOP 10: i posti da vedere in autunno

mercoledì, 2 ottobre 2013

gettyimage

I dieci posti da non perdere in autunno/Roma – La stagione autunnale con le temperature ancora miti e i suoi spettacolari colori è uno dei momenti migliori per andare un po’ a zonzo, passeggiare immersi nella natura.

Ecco dieci località che varrebbe la pena di visitare.

  1. VIGNETI IN PIEMONTE: godetevi un tour tra le vigne per scoprire come viene prodotto il Barolo. Lungo la via del vino ci sono 11 borghi medioevali. C’è solo l’imbrazzo della scelta tra quella dei vini dell’Alto Monferrato, del vino Artesana, quella della Val Tiglione, dei Grandi Vini di Langa, dei Colli Ortonesi, dei vini torinesi.
  2. LAGO DI BOCCAFORNACE, MARCHE: uno spettacolo di rara bellezza nei pressi di Pieveboviglia dove poter ammirare animali acquatici e respirare un po’ di aria pura. Da qui poi si visita l’abazia del XIII secolo, il Convento e il castello di origine medioevale di Beldiletto. L’oasi comprende anche una ricca fauna selvatica e una flora dove prevale il salice bianco. Spostandosi poi di qualche chilometro si incontrano i castagneti, sparsi tra le testimonianze storiche e minuscoli borghi.
  3. BIRGUFEST, MALTA: tra l’11 e il 13 ottobre la città di Vittoriosa offre buona cucina e spettacolo e l’esperienza di girare per una città illuminata solo da candele. Si tratta di una una delle più antiche località di Malta dove la bellezza dell’architettura viene esaltata da questo suggestivo spettacolo. In aggiunta buon cibo, musica ed esibizioni varie vi intratterranno piacevolmente.
  4. PROVENZA, FRANCIA: distese di campi di tutti i colori, mentre i locali festeggiano i loro festival più famosi. Dal 4 al 5 ottobre Avignone celebra il Jazz and blues, il 16 novembre a Recherenches ci sarà il bando dei Tartufi. Il 13 ottobre a St. Trinit ci sarà la Fete du Champignon. Dall’11 ottobre al 15 novembre a Vaison la Romaine si svolgerà il festival des Soupes du Pays Vaison Ventoux.
  5. GIARDINI DI CASTEL TRAUTTMANSDORFF, ALTO ADIGE: fantastiche vedute e piante da tutto il mondo. I giardini si estendono su una superficie di 12 ettari e riescono a riunire paesaggi esotici e mediterranei. In ben 80 ambienti botanici fioriscono piante da tutto il mondo. Il biglietto di ingresso costa 11 euro, mentre ci sono anche pacchetti che offrono giardini e vino o ghiacciai e piante a prezzi diversi.
  6. HIGHLAND, SCOZIA: i forti contrasti di colori rendono indimenticabile qualsiasi angolo. Terre di eroi leggendari esibiscono paesaggi da cartolina, con montagne imponenti e antiche foreste che si gettano nel mare. Brughiere, laghi, foreste di pini e una natura incontaminata vi circonderanno per tutta la durata del viaggio. Da non perdre il castello di Eilean Donan, situato su un’isoletta e circondato da laghi e montagne.
  7. APPENNINO TOSCO EMILIANO: luogo ideale dove ammirare i colori dell’autunno e magari assaggiare del buon cibo locale. Boschi di quercia, castagno e faggio e persino le vette coperte da vaccineti e praterie assumono tonalità autunnali rosse e gialle. C’è la possibilità di praticare trekking o girare in bicicletta. L’autunno è la stagione migliore per raccogliere castagne e per la loro degustazione nelle sagre e nei ristoranti del Parco. Il 15 ottobre a Pievepelago c’è la sagra delle Tre Farine, mentre il 9/16/23 a Marola la Festa della Castagna, il 6/13 novembre a Cavola di Toano la Festa del Tartufo.
  8. PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI: dove aceri e faggi assumono tinte inaspettate. Piacevoli passeggiate ci conducono nel mosaico rurale e pastorale. Il Grande Anello dei Sibillini prevede un percorso escursionistico di 120 km. Particolarmente interessanti le Gole della Valnerina scavate nel fiume Nera e il massiccio del Monte Bove dove si possono trovare tutte le associazioni vegetali d’alta quota.
  9. CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN, GERMANIA: l’architettura si fonde completamente con il fogliame delle piante circostanti. Si tratta di uno dei simboli della Baviera e della Germania nel mondo. Walt Disney lo usò come modello per La bella addormentata nel bosco. Tra i diversi e ameni laghi che lo circondano spicca il piccolo Alpsee.
  10. MERANO: godetevi il festival dell’Uva che si svolge tra il 19 e il 21 ottobre. La kermesse include folklore, musica e gastronomia. Momento centrale sarà la sfilata domenicale con carri e bande. L’autunno meranese promuove una delle massime espressioni della tradizioni sudtirolese.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: