ViaggiNews

Alla scoperta del Molise: il fascino storico di Campobasso

mercoledì, 28 agosto 2013

Campobasso: cosa vedere e cosa fare in città e nei dintorni/Roma – Nascosta nel cuore dell’Italia il Molise è una regione ricca di sorprese e attrattive, esattamente come il suo capoluogo: Campobasso. Luogo tranquillo e immerso nel verde, questa città è ancora poco conosciuta a livello turistico, ma se si guarda oltre alla sua patina superficiale ci si rende conto che ha molto da offrire. A livello culturale va detto che qui si  trova l’Università del Molise, prestigiosa e molto frequentata dai giovani della zona, ma non solo! Infatti gli amanti della natura non potranno non concedersi una gita alla Riserva di Collemeluccio o nell’oasi del Wwf di Monte Mutria.

Una delle prime caratteristiche che si nota però è la posizione di questa città: Campobasso, infatti, si trova in alto! Anche se sembra un gioco di parole, il capoluogo si sviluppa a circa 700 metri sopra il livello del mare ed è coccolato tra il fiume Biferno e il fiume Fortore. Da questa posizione la città si è iniziata poi a sviluppare attorno a un fulcro, il colle del Castello dei Monforte e, proprio da qui, si può ammirare tutta la città dall’alto. Eretto nel 1459 per volere del conte Cola, feudatario di Campobasso, ospita al suo interno la stazione metereologica dell’Aeronautica Militare e, arrampicandosi fino alla parte superiore del castello, si possono anche ammirare i resti delle mura sannitiche poste lì in precedenza.

Rimanendo coinvolti e affascinati dal clima e dall’atmosfera così densa di storia non si può non dedicare un po’ di tempo alla visita della Cattedrale dedicata a Santa Maria Maggiore. Realizzata nel 1504 per volere di Andrea de Capoa, si erge nella piazza principale della città. Distrutta da un terribile terremoto nel 1805 è stata poi ricostruita seguendo il progetto dell’architetto Musegna: lo stile neoclassico prevale esternamente e, all’interno, vi sono tre navate con altrettante cappelle decorate da quadri e opere di artisti locali.

Nei dintorni di Campobasso poi vi sono anche numerosi paesi che meritano di essere visitati: Ferrazzano, ad esempio, vi offre una splendida vista sulla città; Baranello, antica e di origini sannita; ma anche le famose località sciistiche di Campitello Matese, Capracotta e Roccarso. Infine, gli amanti del mare possono raggiungere rapidamente anche la caratteristica Termoli che, durante l’estate, ospita numerosi festival e sagre di rilievo per il turismo regionale.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: