ViaggiNews

Cina, hotel extra lusso in una cava

mercoledì, 3 luglio 2013

Avviati i lavori di costruzione dell’hotel extra lusso in una ex cava cinese \ Roma – Piscina, centro sportivo super attrezzato, impatto ridotto al minimo sull’ambiente, e un intero piano sommerso: qualche fantasioso edificio di un cartone animato? No, solo l’ultimissimo hotel pronto a nascere nella sempre più competitiva Cina.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, la Atkins, società britannica, avrebbe iniziato nella terra della Grande Muraglia la costruzione di un hotel extra lusso davvero unico nel suo genere: non solo infatti una costruzione di ben 19 piani e dotata di confort oltre l’immaginabile ma anche, e soprattutto, un progetto di recupero in cui lo scopo è sfruttare niente meno che una ex cava. Il leggendario albergo dovrebbe infatti sorgere all’interno di una vecchia cava profonda oltre 100 metri, situata alla base della Montagna Tianmenshan, nel distretto di Songjiang.

Concetto base su cui la struttura è stata progettata è senza dubbio l’armonia con l’ambiente circostante: la scelta di ubicare la struttura all’interno della grotta abbandonata non è legata solo all’effetto finale spettacolare che si dovrebbe ottenere ma permetterà anche di non intaccare la natura locale che anzi sarà parte integrante dell’hotel stesso. L’edificio sarà infatti dotato di un tetto eco-friendly e gran parte dei suoi fabbisosogni saranno soddisfatti dalle risorse naturali.

Persino i servizi offerti si baseranno su ciò che Madre Natura ha voluto donare: il lago creatosi nella cava sarà infatti perfetto per godersi un po’ di svago a base di sport acquatici e le vicine falesie fungeranno da pareti per arrampicate e basi di lancio per il bungee jumping.

Un progetto dunque ambizioso e che dovrebbe essere portato a termine entro i prossimi tre anni per una spesa totale che si aggira attorno ai 400 milioni di euro: cosa non si farebbe per recuperare una cava.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: