ViaggiNews

India italiani rapiti: Colangelo libero, ora si tratta per Bosusco

lunedì, 26 marzo 2012


Paolo Bosusco (GettyImages)

Trattative in corso per Paolo Bosusco \Roma -Dopo quasi due settimane di prigionia è stato liberato ieri Claudio Colangelo, rapito mercoledì 14 marzo da un gruppo di ribelli maoisti nello stato indiano di Orissa insieme ad un altro connazionale, Paolo Bosusco, che invece è ancora nelle mani dei guerriglieri. Colangelo è stato liberato nel cuore della giungla a molte ore di cammino dalla strada principale tramite un gruppo di giornalisti indiani che hanno fatto da tramite nelle trattative. Nonostante i lunghi giorni del sequestro l’italiano è in buone condizioni fisiche anche se lui stesso ha dichiarato ai giornalisti locali di aver patito molto il caldo. Subito dopo la sua liberazione il leader del gruppo dei maoisti, Sabyasachi Panda, ha annunciato che la liberazione del secondo italiano sequestrato potrà avvenire solo se il governo accetterà alcune delle 13 richieste precedentemente avanzate e che Colangelo è stato rimesso in libertà per un atto umanitario. Nello stesso messaggio il capo dei guerriglieri ha anche spiegato che i due connazionali erano stati scambiati per membri dei servizi segreti ma, che nonostante ciò sono stati trattati con rispetto e non gli è mai mancata acqua, cibo e carte da gioco durante la prigionia. Sabyasachi Panda ha inoltre sottolineato il fatto che Paolo e Claudio erano stati sorpresi mentre scattavano fotografie a donne indiane seminude e per loro questo comportamento è inaccettabile.

 

Per tutte le informazioni sul sequestro dei due italiani clicca qui.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: