ViaggiNews

Sciare low cost in Europa: le migliori località sciistiche di Repubblica Ceca, Romania, Polonia e Bulgaria

lunedì, 28 novembre 2011

Sci low cost: Romania, Repubblica Ceca, Polonia, Bulgaria-Le vacanze sulla neve rappresentano una delle scelte più popolari tra i viaggiatori invernali. Passare qualche giorno di relax in montagna, tuttavia, spesso richiede uno sforzo economico non indifferente, dal momento che oltre all’hotel bisogna affrontare le spese dello skipass, dei pasti fuori e, per i meno esperti, delle lezioni di sci. Per una vacanza sulla neve davvero low cost conviene allora puntare su tutte quelle località dell’Europa che, oltre a paesaggi immacolati e strutture nuove e di alto livello, garantiscono prezzi davvero scontati rispetto a quelli dell’Italia. Di seguito una guida le migliori destinazioni sciistiche low cost d’Europa.

 

 

Repubblica Ceca: Frequentata da anni dai turisti russi, la Repubblica Ceca è una delle mete emergenti low cost per gli sciatori italiani che lì possono divertirsi tra piste di ogni livello, tracciati per il fondo e spettacolari fuoripista. Le maggiori località turistiche si trovano a poco più di un’ora da Praga; le migliori sono Jested (clicca qui), Harrachov (clicca qui), Paseky nad Jizerou, Rokytnice (clicca qui) e Spindleruv Mlyn (clicca qui). Oltre allo sci, questi centri offrono ottime strutture benessere e la possibilità di praticare attività all’aperto, per esempio lo snowkite. Per raggiungere le stazioni sciistiche si può volare a Praga con una compagnia low cost e da lì muoversi in bus. Quanto ai prezzi, la spesa per uno ski pass giornaliero varia tra i 21 euro (adulto, un giorno) fino a 114 euro (1 adulto, una settimana), mentre per una camera in un 3 stelle si parte da 15-20 euro a notte. Per informazioni generali, clicca qui.

 

Romania: Tra piste perfettamente innevate, paesaggi pittoreschi e impianti rinnovati di recente, i Carpazi rappresentano la versione low cost delle nostre Dolomiti. Le località sciistiche migliori si concentrano attorno alla Valle di Prahova: oltre a Sinaia (clicca qui), dove si scia con vista su un antico monastero, i più giovani possono confrontarsi anche di notte (tutte le piste sono illuminate) con le discese di Predal (clicca qui)- chi è in cerca di lusso può invece prenotare un hotel a Poiana Brasov (clicca qui), una delle destinazioni più esclusive di tutta la nazione. Per il dopo-sci, è possibile visitare il misterioso Castello di Brasov, meglio conosciuto come residenza del Conte Dracula. Per raggiungere queste località, è possibile utilizzare i voli low cost per Bucharest e da lì muoversi con i bus. Per quanto riguarda i prezzi, i residence variano tra i 40-50 euro (fino a 4 persone) a notte e per lo skipass esistono tessere punti ricaricabili. Per informazioni, clicca qui.

 

Bulgaria: Questa regione si presta particolarmente a chi ama il contatto con la natura; oltre a numerose piste, è possibile passeggiate con le ciaspole nei boschi incontaminati di conifere, che rappresentano il luogo perfetto anche per lo sci alpinismo. Borovts (clicca qui), che si trova sulle pendici Mussala, è la località più conosciuta per gli sport invernali, non a caso ha ospitato per due volte le gare di Coppa del Mondo. In alternativa, ci si può confrontare con i nuovissimi tracciati di Bansko (clicca qui) o con le spettacolari discese di Pamporovo (clicca qui), che offrono anche ai principianti una vista mozzafiato sui monti circostanti. Per raggiungere queste località è sufficiente prendere un volo low cost per Sofia e da lì muoversi in bus; il prezzo di uno skipass giornaliero si aggira attorno ai 20 euro e per una camera in un hotel a 4 stelle si spendono circa 20-25 euro a testa. Per informazioni, clicca qui.

 

 

Polonia: Le montagne della Polonia offrono impianti moderni e neve per 150 giorni all’anno e sono diventate negli ultimi anni la meta invernale del jet set locale. Complice un costo della vita mediamente minore rispetto a quello italiano, qui è possibile pianificare vacanze sulla neve ‘da nababbi’ senza svuotare il portafogli. Le località sciistiche più popolari sono Zakopane (clicca qui), Szcsyrk (clicca qui) e Zeneleniec (clicca qui) che, oltre a piste con neve naturale e maestri di sci poliglotti, offrono una vita notturna frizzante grazie a un’ampia scelta di bar, ristoranti e discoteche. Queste località possono essere raggiunte prendendo un volo low cost per Katowitce, da dove partono più bus giornalieri. Quanto ai prezzi, il giornaliero si aggira sui 20 euro e anche per una camera in un hotel di lusso si spende la stessa cifra. Per informazioni, clicca qui.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: