ViaggiNews

Primo Piano | Bagaglio a mano, le regole delle compagnie aeree low cost

lunedì, 26 settembre 2011

 

LE REGOLE PER IL BAGAGLIO A MANO NELLE COMPAGNIE AEREE LOW COST PIù IMPORTANTI, PESO E GRANDEZZA A SECONDO DEL BIGLIETTO \ Roma – In questi ultimi anni si è assistito ad una vera e propria trasformazione sul modo in cui i passeggeri, che utilizzano l’aereo per i loro spostamenti, preferiscono usare il bagaglio:la vecchia e grande valigia sta lasciando sempre più il posto al piccolo e leggero bagaglio a mano. Questo cambio di tendenza va di pari passo con le scelte di vacanza di molti italiani, che preferiscono optare per weekend veloci sparsi durante l’anno invece di accumulare tutti i giorni di ferie in un’unica e grande vacanze ma, anche con il numero sempre maggiore di compagnie aeree low cost, che propongono prezzi veramente economici su molte tratte europee purché si utilizzi il bagaglio a mano. La scelta di voli low cost (clicca qui per scoprire come trovare un volo low cost) ha portato al minor uso della valigia da imbarcare a causa delle tariffe molto salate che vengono imposte nel momento del chek-in all’aeroporto e all’uso sempre maggiore del bagaglio a mano che permette inoltre di evitare quelle fastidiose procedure che andrebbero attuate nel momento in cui il bagaglio, messo nella stiva, venisse smarrito (clicca qui per info) chissà dove o le lunghe attese al nastro scorrevole mentre si attende il passaggio della propria valigia.

Entrare sull’aereo che ci porterà nella tanto attesa destinazione scelta con il solo bagaglio a mano è però anche una scelta che va ponderata bene e decisa con estrema attenzione, soprattutto rispetto alle regole che ogni compagnia aeree applica, in quanto non esiste un regolamento unico a livello mondiale o europeo sul bagaglio a mano. L’unica caratteristica che accomuna le varie compagnie aeree è la somma delle dimensione del bagaglio a mano che non devono superare i 115 cm ma, per tutto il resto ognuno applica una sua normativa, che spesso procura spiacevoli sorprese al momento dell’imbarco.

Vediamo allora quali sono le regole seguite dalle compagnie aeree più importanti.

  • Alitalia. Il bagaglio a mano per la compagnia nostrana non può pesare più di 8 kg e non deve superare le seguenti misure: 55cm, 25 cm e 35 cm. Oltre al bagaglio a mano, che può essere pesato e misurato in appositi stand prima del chek-in, si può portare con se il pc portatile e una borsa portadocumenti.
  • Ryanair. Per la compagnia low cost per eccellenza è consentito imbarcare un solo bagaglio, il cui peso non deve però superare i 10 kg. Le dimensioni devono essere di 55 x 40 x 20 cm ed eventuali borse, macchine fotografiche, pc, sacchetti con acquisti devono essere inseriti nel bagaglio.
  • Airbelin. Il bagaglio a meno ammesso in cabina non può superare i 6kg e le dimensioni devono essere di 55 x 40 x 20 cm. Chi utilizza invece la Business class può portare anche un secondo bagaglio di 6 km massimo (ciò non è consentito per i voli USA e Canada).
  • Lufthansa. Se si viaggia in First o Business Class il passeggero può portare due bagagli a mano mentre, chi viaggia in Economy Class può usufruire di un solo bagaglio. Esso può misurare al massimo 57 x 54 x 15 cm e non deve superare gli 8 kg.
  • Air France. Il peso per la compagnia francese è di 12 kg, 18 se si viaggia in Premium Class, e deve rispettare le dimensioni massime di 55 cm, 35 cm e 25 cm tasche esterne rotelle e manici compresi. Gli accessori come pc, borsette e macchine fotografiche sono comprese nei 12 kg totali.
  • British Airways. Tale compagnia aerea garantisce un‘ampia possibilità sul bagaglio a mano, infatti è possibile imbarcare in cabina una bagaglio massimo di 23 kg che i passeggeri devono essere in grado di sollevare e riporre nella cappelliera da soli, senza l’aiuto del personale di bordo. Nell’area chek-in è presente un apposito calibro in cui il bagaglio deve essere inserito per vedere se corrisponde alle dimensioni ammesse, ovvero 56 cm x 45 cm x 25 cm. Oltre questo bagaglio si può portare con se un laptop o una borsa da donna che non possono superare i 45 cm x 36 cm x 20 cm, in quanto devono essere inseriti nello spazio che si trova sotto il sedile.
  • EasyJet. Chi vola con la compagnia inglese può portare un solo bagaglio a mano (che sia la custodia del pc, una borsa da donna, uno zaino o una valigia) le cui dimensioni non devono superare i 56 x 45 x 25 cm. Come per la British Airways il passeggero deve sistemare autonomamente il proprio bagaglio a mano ma, a differenza di quest’ultima, la EasyJet non presenta nessun limite riguardante il peso. Nel regolamento infatti la compagnia aerea parla di “limiti ragionevoli” rispetto al pese e nient’altro.

Prima di scegliere il biglietto aereo low cost adatto al nostro portafogli è necessario leggere con molta attenzione le regole relative al bagaglio a mano e su ciò che in esso può essere inserito perché, basta un centimetro o un chilo in più per trasformare un biglietto aereo economico in qualcosa di molto più caro.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: