ViaggiNews

Primo Piano | Bagagli a mano e da stiva: i consigli di Aeroporti di Roma

sabato, 17 settembre 2011

LIMITI E CONDIZIONI BAGAGLI A MANO E DA STIVA, COSA E’ CONSENTITO PORTARE A BORDO, QUANTO TEMPO PRIMA RECARSI IN AEROPORTO: I CONSIGLI DI AEROPORTI DI ROMA AI PASSEGGERI \ ROMA – Ogni viaggio che si rispetti inizia con una valigia piena di tutto ciò che si pensa possa rendere la vacanza assolutamente perfetta: scarpe magliette, pantaloni, creme, spazzolini, costume o maglione del caso; in pratica l’intero mondo del viaggiatore tipo finisce in un trolley o borsone, il che fa ben capire come sia di vitale importanza portarlo a destinazione sano e salvo. Non sarà certo un caso se alcune tra le più grandi preoccupazioni del viaggiatore siano proprio quelle legate al bagaglio: cosa accade se il peso non è entro il limite consentito? cosa posso mettere nel bagaglio a mano? e se la valigia venisse smarrita? Vivere nell’epoca post 11 Settembre comporta ovviamente doversi sottoporre ad esami più severi e il pericolo di venir “bocciati” è in breve tempo divenuto lo spauracchio di chiunque metta piede in un aeroporto: la soluzione migliore sarebbe essere ben preparati su ciò a cui si va incontro ma le regole sono così numerose che reperirle tutte appare come la mission impossible del XXI secolo; forse ci vorrebbe l’aiuto di un esperto.

Chi allora può venire in soccorso dei viaggiatori meglio di Aeroporti di Roma, guidata da Fabrizio Palenzona: l’azienda ha infatti reso noto un vademecum per i loro passeggeri dove i misteri intorno a limiti di peso dei bagagli, orari e quantaltro vengono sciolti senza riserve. Regole d’ore insomma, da leggere ed apprendere con la massima attenzione.

 

Bagagli

È opportuno identificare sia all’interno che all’esterno il proprio bagaglio, con i  dati personali(nome, cognome, indirizzo, numero di telefono), rimuovendo le etichette dei viaggi precedenti.

Bagaglio da stiva
Le misure e il peso consentiti in stiva variano a seconda della compagnia aerea. Si consiglia di rivolgersi al vettore con cui si è scelto di viaggiare per conoscere i dettagli e le tariffe per l’eventuale eccedenza bagaglio.

Bagaglio a mano
È possibile portare un solo bagaglio a mano del quale è opportuno verificare peso e dimensioni consentite, rivolgendosi direttamente alla compagnia aerea con cui si viaggia.
Oltre al bagaglio è possibile portare a bordo:

  • borsetta, borsa portadocumenti
  • macchina fotografica, videocamera, lettore CD, personal computer (separatamente per ispezione)
  • soprabito o impermeabile
  • ombrello richiudibile
  • stampelle o altro mezzo per deambulare
  • culla per neonati
  • articoli da lettura
  • articoli acquistati nei “duty free shop”

Non sono ammessi, indosso e nel bagaglio a mano, oggetti che possano costituire armi improprie (ad es. forbici, coltelli, limette e ombrelli a punta metallica), indipendentemente dalle misure.

Prima di partire, verifica ulteriori limitazioni sul sito web della compagnia aerea.
Per i bagagli smarriti in aeroporto, ci si può rivolgere alla società di handling, che svolge i servizi di assistenza terra per conto della compagnia, come indicato sul monitor accanto al nastro di riconsegna bagagli.

Articoli proibiti
Non sono ammessi, indosso e nel bagaglio a mano, oggetti che possano costituire armi improprie (ad es. forbici, coltelli, lime di metallo) indipendentemente dalle misure. Per le norme che regolamentano i liquidi e i fluidi nel bagaglio a mano (ad es. gel o prodotti cremosi) si rimanda alla normativa pubblicata sul sito dell’ENAC – Ente Nazionale Aviazione Civile

Armi
In base alle norme di sicurezza non è consentito portare nel bagaglio a mano qualsiasi tipo di arma da fuoco o da taglio, esplosivi e munizioni. Per il trasporto nella stiva occorre fare riferimento alla normativa vigente e alle indicazioni del proprio vettore.” (FONTE: www.adr.it)

 

Consigli per chi viaggia

Aeroporti di Roma ha provveduto a stilare dieci risposte a domande base su come affrontare le varie tappe di un viaggio in aereo: vi riportiamo di seguito questo utile elenco estratto direttamente dal sito internet di Adr (www.adr.it):

ADR mette a disposizione di chi viaggia 10 consigli utili per gestire al meglio la partenza.

Quali sono le dimensioni consentite del bagaglio a mano?
Il bagaglio a mano, che viene accuratamente controllato alla stregua di quello da stiva, deve essere di dimensioni non superiori ai 115 cm complessivi. I bagagli più grandi vengono etichettati e caricati in stiva al banco check-in. Per conoscere i limiti di peso applicati al bagaglio (franchigia), occorre rivolgersi alla propria compagnia aerea.

Norme di sicurezza: quali liquidi/fluidi è possibile portare a bordo?
La normativa europea in vigore dal 2006 limita, ma non vieta, la possibilità di portare liquidi nel bagaglio a mano (profumi, creme, schiuma da barba, cosmetici, dentifricio, ecc.)
Le norme prescritte dal regolamento comunitario sono inderogabili, pertanto gli addetti alla sicurezza sono obbligati ad applicarle alla lettera. Suggeriamo di arrivare in aeroporto già in possesso del sacchetto di plastica richiudibile, al fine di evitare ritardi o disguidi. Qualora se ne fosse sprovvisti, una piccola scorta è disponibile presso i banchi informazioni di ADR.
Superati i controlli di sicurezza, l’acquisto dei liquidi non è soggetto ad alcun tipo di restrizione: i negozi in aeroporto, infatti, sono dotati di buste sigillate per il trasporto sino all’imbarco.

E’ possibile partire senza documenti per i Paesi aderenti al Trattato di Schengen?
No. Al momento del check-in viene richiesto un documento di identità in corso di validità.

Quanto tempo prima della partenza bisogna recarsi in aeroporto?
Le operazioni di accettazione dei voli nazionali e internazionali variano a seconda della destinazione e della compagnia aerea, alla quale ci si può rivolgere per conoscere i dettagli. Al banco check-in occorre presentare al personale di compagnia o delle società di handling il biglietto e un documento – passaporto o carta d’identità – in corso di validità. Inoltre bisogna accertarsi che il Paese in cui ci si reca non richieda vaccinazioni particolari o il visto di ingresso.

Chi effettua la riconsegna bagagli in aeroporto?
In seguito alla liberalizzazione dei servizi aeroportuali, i servizi di riconsegna bagagli sono erogati esclusivamente dalle società di handling (assistenza a terra) e non dalla società di gestione.

Gli handler che svolgono i servizi a terra per conto delle compagnie aeree sono:

Alitalia
A.t.a.
AviaPartner
Aviation Services
Consulta
Flightcare Italia
Globeground Italia

In caso di smarrimento del bagaglio, occorre rivolgersi immediatamente ai banchi Lost and found (bagagli smarriti) della società di handling responsabile, indicata sui monitor accanto ai nastri.

Come rendere più semplice il ritiro del bagaglio?
Per evitare che il bagaglio possa confondersi con altri di dimensioni, forme e colori simili, conviene renderlo riconoscibile, con l’ausilio di: etichette, adesivi, fasce colorate, ecc. Questi dettagli saranno utili per individuare velocemente il bagaglio all’arrivo o per agevolarne il rinvenimento in caso di eventuale smarrimento.
Si consiglia di inserire all’interno della valigia un biglietto da visita o una fotocopia del documento, che ne consentano l’identificazione in caso di eventuali disguidi o in assenza dell’etichetta esterna. Agli Arrivi è opportuno verificare sugli appositi monitor il numero del nastro trasportatore su cui saranno riconsegnati i bagagli.

Come comportarsi ai controlli di sicurezza?
Per ridurre i tempi dei controlli di sicurezza, conviene prepararsi prima di raggiungere il metal detector e seguire le immagini che scorrono sui monitor, togliendo tutto ciò che, rilevato dai macchinari, potrebbe richiedere un controllo più approfondito su passeggero e bagaglio. Occorre riporre nelle apposite vaschette disponibili ai varchi sicurezza: apparati elettrici/elettronici, giacche, casacche, oggetti metallici, orologi, portafogli, portamonete, chiavi, cinture, fibbie, ecc. Ricordiamo che non sono ammessi, indosso e nel bagaglio a mano, oggetti che possano costituire armi improprie (lime di metallo, forbici, mazze da golf, ecc.), esplosivi, sostanze infiammabili, velenose, tossiche e infettive.
Inoltre, presso il banco check-in è disponibile la lista degli oggetti non ammessi a bordo.

Quali servizi sono disponibili in aeroporto?

  • toilet
  • bancomat/banca/cambio valute/tax refund
  • ufficio postale
  • bar, ristoranti
  • ascensori, aria condizionata
  • telefoni pubblici
  • nursery
  • negozi, duty free

Come e dove prendere informazioni in aeroporto?
ADR comunica tutte le informazioni operative utili, attraverso diversi canali:

  • monitor e totem interattivi ubicati nei Terminal indicano le informazioni relative ai voli, alle uscite di imbarco, oltre che a eventi particolari e/o situazioni anomale (scioperi, ecc.)
  • banchi informazioni: area partenze Terminal 1, 3 e 5, area arrivi Terminal 1 e 3
  • annunci vocali
  • sito internet Aeroporti di Roma

Gli altri canali informativi, non gestiti da ADR, sono Call center e siti web delle compagnie aeree, delle società di handling (assistenza a terra), dell’Ente nazionale aviazione civile.

Come leggere la carta di imbarco?
La carta di imbarco, rilasciata al banco check-in, deve essere esibita ai controlli di sicurezza e alle uscite di imbarco; è necessario conservarla fino a destinazione.

  1. La carta di imbarco contiene le seguenti informazioni:

    1. Uscita di imbarco
    2. Orario di imbarco
    3. Posto assegnato
    4. Aeroporto di partenza
    5. Aeroporto di arrivo
    6. Dati del passeggero
    7. Dettagli del volo: numero, classe, data e orario di partenza.”


    Un viaggio in grande stile parte come sempre da una buona conoscenza delle norme base per evitare ogni sorta di problema: apprendere questo elenco di regole sarà allora il primo passo per diventare viaggiatori consapevoli e quindi pronti ad affrontare l’aeroporto senza alcun timore.

    Francesca Testa


 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: