ViaggiNews

News | Palazzo Barberini, inaugurate 10 nuove sale

lunedì, 4 luglio 2011

COMPLETATI I LAVORI A PIAZZA BARBERINI, 10 SALE NUOVE E 500 CAPOLAVORI ITALIANI \Roma – Dal 28 giugno la Galleria Nazionale d’Arte Antica a Palazzo Barberini ha inaugurato 10 nuove sale ampliando ancora di più l’offerta artistica che giunge con queste 10 nuove sale a quota 34, dando la possibilità ai visitatori di intraprendere un percorso che si snoda attraverso le tele di Caravaggio, del Bernini, di Raffaello, di Pietro da Cortona, del veneto Trevisan, di Mattia Preti  e tanti altri.

Dopo circa 60 anni di battaglie e di polemiche il museo di Palazzo Barberini è finalmente completo e la sua realizzazione totale è, non a caso, avvenuta nell’anno in cui si celebrano i 150 anni di Unità d’Italia. Su una superficie di 12mila metri quadrati il Palazzo, realizzato dal Bernini e da Maderno, ospita 500 capolavori dell’arte italiana con opere mai viste prima.

Il percorso espositivo va dall’arte del XII secolo a quella del XVII secolo; quest’ultima è ospitata nelle 10 nuove sale presenti al secondo piano dell’edificio ed ospita 200 opere, che mostrano la grandezza e la bellezza dell’arte Barocca e Neoclassica. Nell’esposizione dei quadri non si è seguito un criterio filologico, secondo quanto affermato dalla direttrice Anna Lo Bianco, ma un criterio didattico, per raccontare al grande pubblico e non solo a quello più esperto, la grande ed antica arte Italia.

Tra i capolavori artistici che fino ad ora erano rimasti nei depositi si può finalmente ammirare l’Angelo Custode di Pietro da Cortona, il Ritratto di Urbano VIII del Bernini, il Satiro con amorino di Tiepolo, la Poesia di Salvator Rosa ed il celebre Giove e Ganimedè di Mengs, importante artista tedesco che dipinse questo quadro imitando un antico affresco con lo scopo di prendere in giro il suo amico Winkelmann ed il suo incommensurabile amore per l’antico e per i temi dell’omosessualità.

Accanto ai grandi capolavori mai visti si possono ammirare i più conosciuti ma, sempre emozionanti quadri di Raffaello come la Fornarina, la Giuditta e Oloferne di Caravaggio, il Matrimonio di Santa Caterina di Lorenzo Lotto, la Maddalena di Pietro di Cosimo, solo per citarne alcuni.

Ora che il bellissimo Palazzo Barberini è finalmente completo merita una lunga ed emozionante visita per perdersi tra i colori, le forme, e le linee dell’arte italiana. Si può visitare la Galleria d’Arte Antica tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 8.30 alle 19,30, acquistando il biglietto dal costo di 5 euro presso la biglietteria in Via delle Quattro Fontane 13.

Federica Fralassi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: