ViaggiNews

Cipro, la penisola di Akamas: full immersion nella natura

venerdì, 13 maggio 2011

CIPRO E LA PENISOLA DI AKAMAS, UN TERRITORIO DOVE PROTAGONISTA è LA NATURA \ Roma – Cipro, terza isola del Mediterraneo dopo la Sicilia e la Sardegna, è situata a sud della Turchia e costituisce da molto tempo un’importante crocevia tra Europa, Asia ed Africa che si ripercuote sul suo territorio disseminato di ville e teatri romani, chiese e monasteri bizantini e castelli crociati ma anche siti preistorici importanti.

I mesi di maggio e giugno sono i migliori per visitare la località se ci si lascia alle spalle la Cipro più caotica e frequentata di turisti della capitale Nikosia e si decide di dedicarsi ad un full immersion nella natura della selvaggia costa del nord: è infatti la penisola di Akamas il vero paradiso terrestre dell’isola.

Una delle ultime zone costiere a non essere stata colonizzata dai turisti, offre un mare cristallino e spiagge da sogno, circondate da una natura senza eguali che vanta più di cento varietà di piante endemiche come l’oleandro, il mirto, la robinia e la quercia nana dorata.

La penisola rocciosa è anche nota con il nome di “territorio di Afrodite” in quanto secondo il mito è qui che la dea greca della bellezza e dell’amore viveva indisturbata: mito o non mito sta di fatto che ad Akamas si respira un’atmosfera incantata.

Sono due le città principali del promontorio di Akamas, Pegela sul lato meridionale e Polis nella parte nord-orientale. I due centri abitati non sono collegati direttamente da vie in quanto la natura montuosa della zona rende difficile la creazione di strade asfaltante, il che fa di Akamas un posto ancora più incontaminato e naturale.

La penisola offre per i più avventurosi, oltre alle splendide spiagge, anche sentieri panoramici da percorrere a piedi o in mountain bike e la possibilità di dedicarsi al trekking; mentre chi ama il relax può visitare le Terme di Afrodite dove si racconta che la dea fosse solita trascorrere le proprie

giornate. Nato dalla ristrutturazione di un antico monastero è il natural healing spa resort Ayii Anargyri a fare da  padrone, con una piscina di acqua termale circondata da ampie vetrate che permettono di perdersi nel verde che circonda la struttura.

Gli amanti degli animali trovano qui il loro paradiso con la presenza di volpi, ricci, numerosi volatili ma anche esemplari a rischio di estinzione tra cui pipistrelli, tartarughe marine e foche monache.

Per raggiungere Cipro si possono utilizzare voli diretti da Roma, Milano e Bologna che atterrano nei tre aeroporti principali dell’isola. Il più vicino alla penisola di Akamas è quello di Paphos da cui si possono prendere degli autobus che portano a Polis o affittare delle macchine che hanno come caratteristica la presenza della targa rossa, per segnalare agli abitanti del luogo di fare attenzione a chi guida perché non è abituato alla guida a sinistra.

Federica Fralassi

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: