ViaggiNews

Guida a Santorini: info e consigli

mercoledì, 4 maggio 2011

Santorini (foto dal web)

GUIDA VACANZE A SANTORINI INFO E CONSIGLI \Roma-La più meridionale delle Cicladi, quella che non può essere confusa con tutte le altre,  appena si arriva sull’isola di Santorini si nota sin da subito che è diversa dalle altre, quest’isola ha qualcosa di straordinario. Circa 4.000 anni fa ci fu un’eruzione vulcanica che distrusse questa città lasciando dei paesagggi meravigliosi. Il sole di Santorini decide di tingere le rocce a seconda delle ore del giorno le si può vedere nei colori del  rosso, marrone e verde e tutto attorno quel meraviglioso bianco dei  villaggi che rimangono impressi nella memoria nell’attimo stesso in cui ci si mette piede . Il capoluogo dell’isola è Thira poi ci sono Firostefani,  Imerovigli, Oia, Vourvoulos, Karterados, Kamari, Monolithos, Pyrgos, Messaria, Emboreio,Perissa, Perivolos, Akrotiri, Athinios. Le spiagge più note sono quelle di Kamari, Perivolos, Perissa, Akrotiri. Sono molte le escursioni effettuabili nei dintorni di Santorini innanzitutto ci sono da menzionare gli scavi archeologici di Akrotiri, si tratta di una città che fu  distrutta dall’eruzione del vulcano e fu quasi per miracolo conservata sotto strati di lava.Da visitare anche Antica Thira e Pyrgos. Indimenticabile a Santorini è il tramonto forse uno dei più belli del mondo e il villaggeto di Oia è senza dubbio il più suggestivo dal quale poterlo ammirare.

Come arrivare: Per arrivare sull’isola si possono prendere i traghetti di grandi dimensioni con arrivo nel porto di Athinios, altrimenti ci sono quelle più piccole che portano nel porto di Skala. L’aeroporto di Santorini (il JTR) è situato a nord del villaggio di Kamari, e numerosi sono i voli che la collegano ad Atene ( 30 minuti di volo) oppure a tutte le altre città della Grecia. EasyJet offre voli diretti da Milano-Malpensa, Blue Panorama invece da Roma.

Dove dormire: Molti gli alberghi presenti sull’isola da quelli a prezzi accessibili come l’Apolafsi villa , l’Hotel Babis,il Drossos hotel a quelli più costosi come il  I festio villas,il Nomikos villas, l’Alexander’s boutique hotel of Oia; non mancano tuttavia i campeggi che sono tutti comodamente raggiungibili e molto vicini alle spiagge dell’isola: il Kamari, il Perissa, Santorini e Caldera View.

Dove mangiare: Sono molti i ristoranti presenti sull’isola, di qualsiasi categoria, con vista sul mare, sulla Caldera e sui villaggi tutti intorno, molte le taverne di pesce dove si mangia benissimo e non si spende eccessivamente;tra quelli  degni di nota lo Skaramagas, il Pipis Souvlaki, Taverna Simos, il Kyprida e molti altri ancora.

Dove divertirsi: innumerevoli i locali dove divertirsi e passare le proprie serate, nel villaggio centrale, Thira, c’è di tutto e di più. Tra i disco-bar più celebri ci sono il Town, il Trip in the Music ed il Tropical.Tra le discoteche principali ci sono invece:l’Enigma e il Koo Club.Un cenno particolare poi lo merita il Kira Thira, un Jazz bar con musica live ogni notte. Un bar d’eccezione invece è il Franco’s bar dove ci si può rilassare gustando comodamente sdraiati dei coktails in compagnia di un meraviglioso tramonto con in sottofondo le note di Bach, Beethoven e Mozart. Se state progettando le vostre vacanze e volete che siano indimenticabili…Santorini è il luogo giusto dove perdersi e chissà che una volta lì non vogliate più uscire da quella meravgliosa fotografia scattata in riva al mare con i vostri amici e Santorini.

Eren Gunes

Tags:

Altri Articoli Interessanti: