ViaggiNews

EVENTI | Milano: Settimana della Cultura, informazioni e consigli utili sugli eventi in città

giovedì, 7 aprile 2011

SETTIMANA DELLA CULTURA EVENTI INFORMAZIONI CONSIGLI/ Milano- La Settimana della Cultura a Milano (9-17 Aprile) coinvolgerà il capoluogo meneghino con una serie di iniziative gratuite imperdibili. Il fittissimo calendario della settimana prevede l’apertura straordinaria di tutti i musei e le mostre e l’organizzazione di diversi eventi legati alla danza, cinema, musica e teatro. Ecco un vadevecum per tutti gli amanti della cultura che intendono districarsi tra i moltissimi appuntamenti della rassegna.

MUSEI e MOSTRE

L’ingresso ai musei (di arte preistorica e antica, musica, egizia e la pinacoteca) del Castello Sforzesco sarà gratuito durante tutta la settimana; inoltre, sarà possibile prendere parte a visite guidate nelle sale del Castello e presso l’esposizione temporanea su Michelangelo. Anche l’Accademia di Brera coinvolgerà gli appassionati d’arte con aperture straordinarie serali ovviamente gratis; inoltre, il 9 Aprile verrà presentato un convegno sugli ultimi restauri del palazzo e, a partire dal 12, si potrà accedere alla mostra temporanea su Hayez. Anche il Cenacolo Viniciano, vero simbolo artistico di Milano, sarà accessibile previa prenotazione per tutta la settimana. Palazzo Reale, pur non garantendo l’accesso gratuito alle mostre durante tutti i giorni della rassegna, organizzerà tra 9 e 10 aprile delle visite guidate alla mostra sugli Impressionisti e, nella giornata del 16, una conferenza (con visita) sulla storia del Palazzo. Presso la GAM (Galleria Arte Moderna) verranno allestite ogni sera degli happening per spiegare la storia del Risorgimento attraverso i quadri della collezione. Anche i musei meno conosciuti della città saranno coinvolti nella Settimana della Cultura. Il Museo Bagatti Valsecchi, che si trova in uno splendido palazzo in stile neorinascimentale, accoglierà tutti gli appassionati curiosi di conoscerne la splendida collezione di quadri, arazzi, mobili, utensili risalenti al periodo tra XV e XVI secolo. La Fondazione Stelline offirà invece la possibilità di visitare a un prezzo ridotto la mostra ‘Lo stupore dello Sguardo’, che indaga l’influenza di Rousseau sui pittori italiani Il Museo Kartell, vincitore negli scorsi anni del premio Guggheneim come miglior museo d’impresa, sarà gratuito per quanti vorranno approfondire il particolare design dell’azienda. Anche la Fondazione Pomodoro aprirà per tutta la settimana le sue sale e sarà possibile visitare la mostra su Perino&Vele, sulla rilettura dell’Inferno dantesco di Dalì e Reuschenberg e su Olga Schigal.

EVENTI

Il 9 Aprile la Biblioteca Nazionale Braidense proporrà la rassegna ‘Conoscete la Braidense?’, un percorso guidato gratuito durante il quale verrà spiegata la storia della biblioteca e verranno aperti archivi solitamente chiusi al pubblico. In Piazza Duomo, dall’11 al 15 Aprile avrà luogo la ‘scoperta della Cattedrale nascosta‘, per scoprire con la guida di esperti l’area archeologica che si trova sotto il sagrato. Per quanto riguarda la danza, il Teatro28 ospiterà nella serata dell’8 Aprile DanceMe; durante la performance, si esibirà Anallì Rainoldi, con un video di Isobel Blank e musiche di Giulio Escalogna. Presso il Teatro Franco Parenti sarà invece messo in scena il 9 Aprile lo spettacolo ‘La Busta’, il cui allestimento è affidato alla pluripremiata compagnia Scimone&Sframeli. Anche la poesia interverrà nella rassegna con diverse serate tematiche, per esempio quella dedicata a D’Annunzio e Ungaretti presso l’Auditorium di Sedriano e quella dedicata a Cèline allo Spazio Oberdan (13 Aprile). Gli appassionati di musica, non potranno infine perdere il tributo a Gerschwin presso l’Auditorium di Triulzi (9 Aprile), il concerto per organo e coro presso la Casa Verdi (10 Aprile), le sinfonie classiche presso la Chiesa di Sant’Antonio Abate (17 Aprile) e quello di musica sacra risorgimentale presso la Chiesa di Santa Maria Assunta (16 Aprile).

Tags:

Altri Articoli Interessanti: