La ricetta del fegato alla veneziana per volare nella Serenissima

Scopriamo tutto sulla ricetta del fegato alla veneziana. Dalle tradizioni, alla storia, passando per i segreti della ricetta.

Come si suol dire: “Paese che vai…ricetta che trovi!” Ed effettivamente ogni regione italiana ha una sua caratteristica ricetta o piatto tradizionale che viene cucinato nei momenti di festa, oppure in determinate situazioni particolari di riunioni familiari.

Fegato alla veneziana
Ricetta e segreti del Fegato alla Veneziana

Chi vuole scoprire un po’ delle tradizioni e delle prelibatezze tipiche che si possono trovare nelle varie regioni, ma anche nelle singole città e paesi italiani, sarà contento di sapere che oggi vi andiamo a raccontare la ricetta del fegato alla veneziana.

Perché il fegato alla veneziana è così speciale

Si tratta di un piatto piuttosto ostico perché, in realtà, non tutti amano mangiare questa tipologia di parte dell’animale. Eppure il fegato alla veneziana è un piatto molto importante per la tradizione locale e anche una sorta di particolarità. In una cucina prettamente lagunare il pesce essenzialmente la fa da padrona e quindi trovare un piatto di carne tradizionale e, peraltro, così forte diventa un vero e proprio incredibile vantaggio.

Gli ingredienti cardine della ricetta

Il fegato alla veneziana è un perfetto connubio tra sapori. Da una parte abbiamo il fegato che ha un gusto un po’ amaro e forte. Dall’altra parte, invece, il gusto dolcissimo della cipolla che va a creare un equilibrio meraviglioso.

Non è sempre stato così: alle origini il fegato veniva accostato ai fichi, caratterizzati comunque da un sapore dolce. In prima battuta, peraltro, non si usava il fegato di vitello, ma quello di maiale perché costava meno. Soltanto in tempi molto più recenti, più o meno degli anni ’50 del dopoguerra, si è scelta quest’altra tipologia di carne per rendere il piatto un un po’ più leggero.

Fondamentale e poi anche la tecnica di conservazione in saor che dà alla cipolla, meglio se quella di Sant’Erasmo, un sapore molto più particolare e che ricorda proprio le tradizioni locali.

Dove mangiare il fegato alla veneziana?

Per mangiare il vero fegato alla veneziana in giro per la città, bisogna fare un po’ di attenzione. Prima di tutto perché il turismo ha quasi del tutto privilegiato la scelta del pesce e così anche i ristoranti si sono adattati. In secondo luogo è sempre meglio evitare i posti troppo turistici.

Quali sono i segreti della ricetta?

Del fegato alla veneziana bisogna ricordare poche cose:

  • cipolle e fegato vanno cotti in padelle separate
  • il peso del fegato deve essere pari a quello della cipolla

Chiaramente le tecniche di preparazione, così come i segreti, sono svariati e piuttosto particolari. Ci si divide persino sulla marinatura del fegato! C’è chi lo passa in farina, uovo e pangrattato e lo frigge. Chi invece lo fa marinare in acqua e aceto e chi non lo fa marinare per niente. Insomma, noi vi abbiamo dato le linee guida.

Ora dovete provare il piatto e trovare da soli quella che, secondo voi, è la ricetta perfetta del fegato alla veneziana!

(Foto di Bea Dela Cruz: https://www.pexels.com/it-it/foto/pomodori-piatto-foodporn-fotografia-di-cibo-12594202/)