Le superstizioni più bizzarre al mondo: non solo in Italia

Paese che vai, superstizione che trovi: questa è una pura e semplice realtà. Come per ogni altro aspetto della cultura, anche questo differisce per ogni zona.

Anche in Italia da Nord a Sud ci sono credenze differenti, in generale non si passa mai sotto la scala, si tocca ferro per scacciare la sventura, si evitano cose importanti il venerdì 17 ma basti pensare che semplicemente nel resto del mondo questa giornata di sventure coincide invece con il mercoledì 13 per capire quante differenze culturali ci sono.

Superstizione
Superstizione (viagginews.com)

Per ogni luogo ci sono delle tipicità diverse e quindi anche delle superstizioni differenti, alcune delle quali possono sembrare veramente strane e bizzarre pensandoci.

Le superstizioni nel mondo

In Francia ad esempio se si calpesta la pupù di cane con il piede sinistro, si ottiene fortuna, ma con il piede destro è segno di sventura. In Spagna allo scoccare della mezzanotte del primo giorno dell’anno si mangiano sempre 12 acini d’uva, augurali per ogni mese del nuovo anno che verrà.

Paesi e superstizioni
Paesi e superstizioni (viagginews.com)

Per quanto riguarda la Cina invece non è propiziatorio tagliare i noodles mentre si mangia perché questi indicano la vita e non è un buon segno spezzarla. Restando a tavola, non si può mangiare il riso con le bacchette verticali unite perché questo è un gesto che si fa solo con l’incenso per i morti, inoltre le bacchette non devono mai essere incrociate perché questo richiama appunto la croce e quindi la morte.

In Russia invece la tradizione è divertente perché le neo spose devono cucinare un pasto per il suocero per trasmettere tutto il loro amore per il neo sposo. Lo misurano attraverso la quantità di sale quindi più un piatto è saporito e più l’amore è grande. In Brasile invece la superstizione riguarda i soldi, le borse infatti non vengono mai poggiate per terra perché questo è un segno di perdita economica. Per questo nelle case ma anche nei locali troverete le borse sempre appese al muro.

Le tradizioni più bizzarre

In Turchia la tradizione è molto strana, in pratica non si può masticare la gomma dopo mezzanotte perché quella è l’ora in cui i cannibali mangiano la carne umana e quindi è un cattivo presagio. In Vietnam invece se non si vuole sfortuna ad un esame non si mangiano le banane perché queste richiamano il detto scivolare sulla buccia di banana ovvero cadere in senso metaforico e portano quindi sfortuna.

In alcune città degli Stati Uniti d’America ancora oggi è possibile trovare delle vecchie case con le finestre oblique. Questo perché durante la persecuzione delle streghe si pensava che molte donne fossero in grado di volare ed entrare in casa attraverso le finestre. Costruendo però l’ingresso obliquo queste non avevano più la possibilità di accedere. In Argentina invece non si osa nominare Carlos Menen che ancora oggi è simbolo di profonda sventura ed è innominato.