Bandiere blu 2022: dove puoi trovare il mare più pulito in Italia

Gli amanti del mare hanno delle esigenze ben precise che si moltiplicano quando si parte con l’intera famiglia, compresi bambini e animali domestici. D’altronde l’Italia è nota in tutto il mondo per le sue acque cristalline e le sue distese di sabbia e, quindi, i turisti italiani e stranieri ricercano solo il meglio.

mare ottobre lampedusa

Tra i servizi più richiesti ci sono un bar-ristorante ben fornito, delle spiagge attrezzate per l’allenamento fisico, docce, assistenza bagnini, animazione per grandi e piccini, ecc. La priorità però è un’altra: il mare deve assolutamente essere pulito. In soccorso a chi ha deciso di prenotare una vacanza all’insegna dell’abbronzatura, del relax e di lunghe bracciate in acqua interviene Bandiera Blu, la famosissima classifica che fornisce indicazioni per ogni regione italiana, stilando dettagliate classifiche.

Il progetto Bandiera Blu ha valenza internazionale, è condotto da un’organizzazione non governativa ed è attivo dal 1987. Tra i fattori presi in considerazione per assegnare i vari posti in classifica ci sono: la qualità delle acque di balneazione; il turismo sostenibile; la gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche.

Di seguito riportiamo alcune località Bandiera Blu 2022 all’interno delle differenti regioni italiane, così da dare un quadro il più completo possibile, e forniamo indicazioni su alcune delle principali attrazioni presenti in alcuni di questi luoghi premiati.

Classifiche regionali

Ecco un elenco di alcune località che si sono aggiudicate il riconoscimento, da tenere in considerazione che abbiamo riportato solo alcune delle splendide regioni italiane tenendo conto della loro distanza geografica, così che chiunque fosse ispirato possa raggiungere almeno una di queste mete “blu” dal punto in cui vive. Ecco di seguito un breve elenco che associa la regione alle sue spiagge vincitrici:

  • Veneto: San Michele al Tagliamento; Caorle ed Eraclea;
  • Emilia Romagna: Comacchio – Lido di Volano/Nazioni/Lido degli Scacchi/Pomposa/Garibaldi, Lido Spina, Lido degli Estensi; Ravenna – Casal Borsetti, Lido di Dante/Lido di Classe, Lido di Savio, Marina di Ravenna/Punta Marina Terme/Lido Adriano, Marina Romea/Porto Corsini e Cervia – Milano Marittima/Pinarella;
  • Basilicata: Maratea – Acquafredda, Castrocucco;
  • Sicilia: Alì Terme; Roccalumera e Santa Teresa di Riva.

Spunti interessanti

Le attrazioni che potremmo consigliare per le località citate sono davvero moltissime. Abbiamo, per questo, scelto di lasciare qualche spunto così che ognuno possa essere ispirato da tipologie differenti di vacanza.

Se, ad esempio si viaggia in camper con la famiglia potresti pensare a un camping con parco acquatico come il Pra’ delle Torri a Caorle, seconda località premiata in Veneto. Un luogo in cui godere di tanti comfort, come un campo da golf e spiagge attrezzate, e vivere una vacanza all’insegna del divertimento e del relax.

Tra le attrazioni più interessanti di Comacchio, prima premiata in Emilia Romagna, vi è il Ponte dei Trepponti. Si tratta di un simbolo suggestivo e iconico della città che è stato più volte rappresentato da noti artisti. Comacchio non è solo mare ed è, quindi, la meta perfetta per chi vuole esplorare bellezze storiche e culturali, come: il Museo Delta Antico; la Torre Civica; la Loggia del Grano e la Cattedrale di San Cassiano.

Per una vacanza all’insegna dell’attività outdoor si può scegliere la Basilicata; a Maratea, medaglia d’oro nella classifica Bandiera Blu, si può praticare qualsiasi tipo di sport, dal deltaplano all’equitazione.

Se si preferiscono, invece, le isole e le lunghe passeggiate nei vicoli dei centri storici, Roccalumera, seconda premiata in Sicilia, è l’ideale.