Valle del Giordano: il punto più basso della Terra

Questo punto della Terra è molto particolare, non solo il mare rende quasi impossibile nuotare ma ci sono dei fenomeni veramente insoliti. Scopriamo quali sono e perché devi assolutamente visitarla

La Valle si estende dalla Turchia all’Africa, quindi è molto grande e soprattutto lunga. In questo punto fluisce il fiume Giordano, da cui appunto prende il nome, che arriva dai monti della Siria e dal lago di Tiberiade.

Deserto della Valle
Deserto della Valle (adobe stock)

Quando arriva alla costa del Mar Morto alimenta le sue acque, in questo punto siamo nella parte più bassa sotto il livello del mare, praticamente a 400 metri. Non solo quindi questo punto è il più salato del pianeta, rendendo di fatto impossibile nuotare ma è anche il più basso esistente.

Valle del Giordano

Anche se il Mar Morto è l’attrazione più famosa di tutta la zona in realtà la Valle del Giordano è un luogo singolare e molto particolare. Si tratta di un bacino che ufficialmente è diviso tra Giordania, Siria, Israele, Palestina e Libano. Il corso principale è costituito dal fiume omonimo ma si può suddividere in cinque parti differenti: l’Alto Giordano, il Lago Tiberiade che si trova praticamente in Israele, il Basso Giordano, lo Yarmouk e il Mar Morto.

La particolarità è che la zona ha un clima differente in ogni punto. Nell’Alto Giordano quindi a nord ci sono le montagne e il clima continentale, nel Basso Giordano quindi a sud il clima è mediterraneo quindi secco e arido. La Valle del Giordano forma la grande Rift Valley che misura 105 chilometri e va dal mare di Galilea al Mar Morto. Il suolo è costituito da terra rossa derivante dall’erosione delle colline, i due grandi specchi d’acqua sono rispettivamente il mar Morto e il mare di Galilea. Tutta la zona in generale però è umida e per questo spesso si trovano uccelli migratori da tutto il mondo.

Mar Morto

Tutti conoscono le caratteristiche del Mar Morto, un luogo in cui il sale è dieci volte la media mondiale, basti pensare che in un litro d’acqua si trova 350 grammi di sale. Questo è dovuto dalla sua posizione geografica, infanti non ci sono emissari ma solo immissari, praticamente i fiumi che sfociano al suo interno. In questo modo più si va in profondità, più l’acqua diventa salata. Per questo motivo il nome Mar Morto che rende di fatto questa zona praticamente inospitale per la maggior parte delle forme di vita.

Valle del Giordano
Valle del Giordano (adobe stock)

Questo è un punto da non perdere, non solo per la sua fama, per la particolarità del Mar Morto dove praticamente risulta impossibile nuotare, anche se le sue acque hanno delle proprietà benefiche per la pelle, e per le caratteristiche geografiche ma anche per la sua storia che è ancora oggi unica e soprattutto in continuo divenire a causa delle tensioni geopolitiche che determinan spesso attriti proprio per questa porzione di territorio. Tutta la parte desertica interna che abbraccia la Valle, visibile nelle foto, è comunque di grande e suggestiva bellezza e merita assolutamente una visita.