La Strada del Vino dell’Alto Adige: storia, cultura, profumi e sapori d’autunno

L’autunno è una stagione che regala delle emozioni uniche: conclusa l’estate, il paesaggio tutt’intorno inizia a tingersi di colori caldi, si gustano le prelibatezze tipiche di stagione e tutta l’atmosfera diventa magica. Questo almeno è quello che succede lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige: una regione vitivinicola che ha moltissimo da offrire, soprattutto durante la stagione autunnale. Proprio nel periodo che va da settembre a novembre infatti, nelle moltissime località della Strada del Vino dell’Alto Adige è possibile partecipare ad eventi unici, che permettono di vivere appieno il fascino di questi luoghi e delle loro tradizioni enogastronomiche.

 

La Strada del Vino dell’Alto Adige: una cultura vitivinicola

La Strada del Vino dell’Alto Adige è una meta privilegiata, soprattutto nella stagione autunnale quando riesce a dare il meglio di sé. Si tratta infatti della più estesa regione vitivinicola dell’Alto Adige: sviluppandosi per 150 km e gli oltre 4.000 ettari di vigneti accoglie circa 150 cantine che producono vini d’eccellenza nel panorama nazionale, coltivando oltre 20 varietà di uve. Qui il Gewürztraminer è di casa e prosperano i vini autoctoni Lagrein e Schiava. Il periodo della vendemmia coincide proprio con la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno: non sorprende affatto dunque che questa sia la stagione più suggestiva per visitare la Strada del Vino dell’Alto Adige.

A disposizione di chi vuole vivere appieno l’esperienza in Alto Adige vi sono anche la mobil & activ Card e il WinePass, tessere disponibili presso le strutture partner, che permettono di partecipare gratuitamente o comunque a prezzo ridotto a diverse esperienze e garantiscono inoltre l’accesso gratuito ai mezzi di trasporto pubblico, per poter soggiornare senza dover pensare quotidianamente al problema del parcheggio della propria auto.

Gli eventi enogastronomici da non perdere in autunno

Nel periodo autunnale poi la Strada del Vino dell’Alto Adige si arricchisce di una moltitudine di eventi enogastronomici, che permettono ai visitatori di assaporare appieno le tradizioni di questa terra. Nel 2022 in particolare due sono le manifestazioni da segnalare: la “Autumn Experience” e la “Apfelfesta”.

Autumn Experience: da settembre a novembre

Autumn Experience è una manifestazione che si tiene dal 15 settembre fino al 13 novembre in tutte le località della Strada del Vino dell’Alto Adige. Un’occasione per scoprire i pregiati vini locali abbinati ai prodotti tipici d’eccellenza di questa regione, circondati da un paesaggio che scalda il cuore. Autumn Experience propone vari eventi, per tutti i gusti e tutte le età: dai tour guidati in bici attraverso le vigne alle degustazioni in cantina.

Apfelfesta: dal 27 al 30 ottobre 2022

A fine ottobre a Bolzano si terrà anche un evento imperdibile: la prima edizione della Apfelfesta, dedicata interamente ad un prodotto d’eccellenza del territorio, ossia la Mela Alto Adige IGP. Dalle presentazioni dei vari prodotti a base di questa materia prima come l’aceto al Gin, alle proposte di piatti dedicati, agli appuntamenti musicali all’angolo giochi con i laboratori per i più piccoli, ci sarà sicuramente da divertirsi. Un’ulteriore occasione per vivere l’autunno lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige.

Terra di borghi e castelli

In questa regione, però, non vi sono solamente paesaggi naturali di notevole bellezza: le 16 località che la attraversano, da Nalles a Bolzano fino a Salorno, sono una più bella e suggestiva dell’altra. Qui si può assaporare il fascino dello stile architettonico dell’ “Oltradige” con i suoi influssi rinascimentali e visitare Egna, uno dei “Borghi più belli d’Italia”. È inoltre possibile scoprire la bellezza di Termeno, la terra del Gewürztraminer o Caldaro, che regala una vista incantevole sull’omonimo lago; per gli appassionati di storia, durante le visite si possono conoscere le vicende che hanno caratterizzato le casate nobiliari del luogo, alcune delle quali hanno portato alla costruzione di manieri antichissimi, come quello di Appiano; costruito tra il 1125 e il 1130, infatti, Castel d’Appiano si erge sopra il paese di Missiano appunto nel comune di Appiano, su una ripida parete di roccia che nell’antichità gli permetteva di essere una delle più potenti fortificazioni dell’Alto Adige. Quest’ultimo è solo uno dei tanti esempi presenti nel luogo, che oltre alla bellezza del territorio ha anche una consistente eredità storica da offrire.