Hai notato che l’ala degli aerei è diversa? Il motivo ti lascerà senza parole

Vi siete mai chiesti perché la fine dell’ala dell’aereo è ricurva verso l’alto? Si chiama Winglet ed è lì per un motivo specifico.

Se avete avuto la fortuna di prendere un aereo in questi ultimi anni vi sarete resi conto che, guardando fuori dal finestrino, c’era qualcosa di nuovo. L’ala del velivolo è infatti diversa dal solito: alla sua estremità, c’è una aletta verticale.

Winglet, cos'è
Perché l’ala dell’aereo finisce con una piega verso l’alto? – AdobeStock

Si tratta di un prolungamento dell’ala che guarda proprio alla cabina e che, generalmente viene sfruttata per inserire il logo della compagnia. Così facendo, chi fa un selfie fuori dal finestrino, 90 su 100 prenderà anche l’aletta e quindi nelle fotografie dei clienti rimane il brand e si fa pubblicità. Tuttavia c’è un altro motivo ben più importante che si nasconde dietro a questa nuova aletta verticale.

Perché esiste questa aletta verticale, winglet?

Come riporta la CNN, infatti questa aletta, ormai presente in tutti gli aerei più moderni, serve per risparmiare carburante e rendere il velivolo ancora più aerodinamico. Questo grazie proprio alla posizione così particolare di questa estremità che riduce i vortici di aria che naturalmente si creano al fondo delle ali. La spiegazione dietro al motivo per cui questa piccola aletta ricurva degli aeroplani moderni riesce a far risparmiare carburante è molto tecnica e riguarda prettamente il mondo della fisica.

Le origini di questa intuizione

Tuttavia non è una novità del 2022 perché già nel 1897 si parlava di piastre terminali delle ali. Il loro scopo era quello di ridurre la resistenza del flusso dell’aria che dal basso si muoveva verso l’alto. Chiaramente l’idea è stata perfezionata negli anni anche grazie al lavoro degli ingegneri della NASA e oggi grazie all’impostazione corretta dell’angolo di questa aletta al fondo dell’ala dell’aereo i vantaggi sono moltissimi.

Winglet: nessun mistero da oggi

Ora, quando guarderemo fuori dal finestrino di un aereo e ci renderemo conto di questa particolare conformazione dell’ala, la cosiddetta “Winglet”- ossia aletta – sapremo che il motivo non è solamente legato a una questione di marketing o di diffusione del brand, ma soprattutto una scelta di legata al risparmio energetico e alla dinamicità degli aerei.