I 3 luoghi mozzafiato dove andare in Emilia Romagna a Pasqua

Pasqua è alle porte: ecco le destinazioni ideali in Emilia Romagna per passare delle giornate all’insegna della spensieratezza.

La Pasqua quest’anno cadrà il 17 aprile e questa data prospetta la possibilità di organizzare delle splendide gite fuori porta. Ecco i migliori luoghi e poco conosciuti dove passare le vacanze di Pasqua in Emilia Romagna.

Cosa vedere in Emilia Romagna
I 3 luoghi mozzafiato dove andare in Emilia Romagna a Pasqua. Credits A. Stock

Solitamente nel periodo delle vacanze di Pasqua è naturale e piuttosto comune passare delle giornate all’insegna della spensieratezza e se vogliamo scoprire nuovi luoghi.

Emilia Romagna a Pasqua: ecco dove andare

Di luoghi da visitare in Emilia Romagna ce ne sono tantissimi, sia paesaggi naturali che piccoli borghi dove sembra che il tempo si sia fermato. Se ci rifacciamo al calendario scolastico dell’Emilia Romagna le Vacanze di Pasqua vanno dal 14 aprile fino al 19, i giorni sono diversi e sarà facile organizzare una gita indimenticabile. Ma occorre considerare il tipo di giornata che desideriamo vivere. Ad esempio se vogliamo improntare queste vacanze all’insegna delle degustazioni culinarie, allora la destinazione perfetta è Bologna, dopo aver fatto un giro turistico della città, la scelta per gustare i prodotti tipici dell’Emilia Romagna è ampissima, le osterie in tal senso regalano delle vere e proprie soddisfazioni.

  • Dozza
  • Brisighella
  • Bagno di Romagna

Dozza : il borgo dei Murales

Sopra la collina tra Bologna e Imola, Dozza è un borgo medievale conosciuto e apprezzato per il Festival del Vino ma anche per un dettaglio unico. Questo borgo espone tantissime opere d’arte, tre le sue mura, edifici potremmo ammirare tantissimi Murales che dipingono l’intera città. Si sono prestati a queste opere tanti artisti internazionali che si sono dati da fare per la Biennale del Muro Dipinto. Questo borgo offre la possibilità di fare una visita diversa da quelle a cui siamo abituati.

Brisighella: tra cibo e bellezze di borgo

Nella zona meridionale di Faenza troviamo il borgo di origine medioevale di Brisighella. Questa località è entrata anche nella lista dei Borghi più belli d’Italia, una città caratterizzata da piccole viuzze con caffè, la torre dell’orologio e un castello. Brisinghella è famosa soprattutto per i suoi ristoranti e per i festival di gastronomia. Attorno a questo splendido borgo ci sono anche delle bellezze naturali come le grotte di cava.

Cosa vedere in Emilia Romagna
I 3 luoghi mozzafiato dove andare in Emilia Romagna a Pasqua. Credits A. Stock

Bagno di Romagna: per una gita nel benessere

Bagno di Romagna è una cittadina che si trova vicino al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, è una suggestiva città termale. Un’ottima idea per godere di tutte le strutture alberghiere e resort dedicate al il benessere della persona con piscine di acque termali esterne che permettono esperienze uniche.

L’Emilia Romagna offre un buon compromesso tra borghi incantevoli e bellezze naturali, elementi perfetti per una gita fuori porta dedicata alle vacanze di Pasqua.