Cosa si nasconde sotto il Colosseo a Roma? L’incredibile scoperta

Sotto al Celio, a due passi dal Colosseo, si nasconde una segreto sotterraneo che vi lascerà senza fiato.

Cosa si nasconde sotto al Colosseo
Laghetti Sotterranei Celio, Roma – AdobeStock

Roma è una città sorprendente. Non a caso, infatti, è una delle destinazioni più apprezzate e desiderate dai turisti di tutto il mondo che arrivano in Italia. Tra le tante attrazioni sicuramente il Colosseo è quella che lascia di più senza fiato, ma non sapete forse cosa si nasconde sotto a questa gigantesca struttura. Un segreto meraviglioso e sorprendente ossia dei laghetti che si trovano proprio a due passi dall’Anfiteatro Flavio.

I laghetti sotterranei del Celio

La Capitale nasconde delle bellezze sorprendenti e molte anche segrete. Secoli e secoli di storia hanno infatti coperto un intero universo di edifici e strade del passato. Proprio come è successo con il Celio e il Colosseo sotto le cui fondamenta si trovano dei piccoli laghetti dove l’acqua è sorprendentemente limpida e pulita.

La scoperta a due passi dal Colosseo

Nel 2018, un gruppo di archeologi e speleologi, hanno iniziato ad indagare su cosa si nascondesse nel sottosuolo del Celio, uno dei famigerati Sette Colli di Roma, a pochi passi dal Colosseo. Esattamente sotto quello che un tempo fu il tempio dell’Imperatore Claudio, si trova un labirinto di cave romane scavate intorno al IV secolo avanti Cristo, alternate da una serie di piccoli laghetti che si estendono anche sotto al Colosseo.

Molto probabilmente l’acqua arriva qui da una falda acquifera in superficie e infatti il livello dell’acqua varia a seconda delle precipitazioni. Ciò che ha stupito tutti è la temperatura costante dell’acqua a circa 10° e il fatto che l’acqua sia pulitissima, probabilmente grazie alle pareti di tufo che la filtrano e la puliscono.

Ma non finisce qui. Durante le analisi e le esplorazioni, sotto alla superficie del Colosseo è stato trovato anche un piccolo fiume che, probabilmente arriva direttamente dalla Basilica di San Clemente.

Insomma, se state organizzando una gitarella a Roma per un weekend di primavera, non dimenticate che sotto alla superficie ci sono tante sorprese incredibili che vi aspettano. Siete pronti a stupirvi?