Una Giornata per celebrare i Parchi Letterari di tutto il mondo

Domenica 24 ottobre si svolgerà la VII Giornata dei Parchi Letterari: un’occasione unica per scoprire dei posti legati a poesie, racconti o romanzi

Giornata dei Parchi Letterari
Domenica 24 ottobre si celebra la Giornata dei Parchi Letterari

Cosa può rendere più felici gli amanti sia dei viaggi che della letteratura, se non attraversare i luoghi simboli dei loro brani preferiti? La Giornata dei Parchi Letterari, che si svolgerà il 24 ottobre, ovvero la prossima domenica, è un’ottima opportunità per scoprire tutti questi posti a cui un buon lettore non può non affezionarsi.

La Giornata dei Parchi Letterari

Giunta alla sua VII edizione, la Giornata dei Parchi Letterari celebra sentieri, borghi, parchi e decine di luoghi simbolo che vanno dal Circolo Polare Artico alla Sicilia, dalla Norvegia a Mantova. Di numerosi Parchi Letterari visitabili, abbiamo voluto selezionarne 10, a nostro parere i più significativi.

Il Parco di Pier Paolo Pasolini, Ostia

Questo luogo particolarmente significativo è esattamente il posto dove Pier Paolo Pasolini morì. Il parco di Ostia dedicato a all’intellettuale si trova oggi al centro di un’intensa opera di riqualificazione dallo stato di degrado in cui versava e a breve distanza da Tor San Michele e Ostia Antica.

L’Anversa degli Abruzzi di D’Annunzio

L’antico centro abitato di Anversa si trova a 660 metri d’altitudine su uno sperone roccioso, proprio alla fine delle Gole del Sagittario, che oggi costituiscono una Riserva Naturale del WWF. Questo è uno dei luoghi che più ispirò il Vate, Gabriele d’Annunzio.

Arquà, il borgo di Francesco Petrarca

Arquà, sui Colli Euganei, fu il posto dove Petrarca scelse di trascorrere il periodo della sua vita fino alla sua morte. Neanche a dirlo, oggi Arquà è meta prediletta degli estimatori del poeta, che partono anche da molto lontano per visitarne la casa e la tomba. Ad Arquà, tra le altre cose, si trova anche il monumento della Spada nella Roccia.

I parchi letterari di Benedetto Croce

giornata parchi letterari
Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Tre sono i luoghi a cui Benedetto Croce si sentì particolarmente legato nella sua vita. Si tratta dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, in particolare il borgo di Pescasseroli, dove Croce nacque; il secondo luogo è Montenerodomo, paese di origine della famiglia paterna, che si trova nel Parco Nazionale della Majella, e infineRaiano, centro che il filosofo frequentò per la bellezza di venti anni, nella Riserva Naturale delle Gole di San Venanzio.

Il Colle dell’Infinito di Leopardi sul Monte Tabor

Scritto nel 1819, l’Infinito è probabilmente una delle poesie italiane più conosciute in assoluto. Chi si reca a Recanati ha la possibilità di salire sul Monte Tabor, proprio quello che ispirò l’idillio scritto da Leopardi.

Le Cinque Terre di Eugenio Montale

Giornata Parchi Letterari
Cinque Terre

Monterosso al Mare e le Cinque Terre sono luoghi che hanno ampiamente ispirato la poetica di Eugenio Montale. Tra sentieri a picco sul mare, borghi colorati e caratteristici e gustoso cibo tipico, non si fatica a immaginare il perché. A Montale in questa zona è dedicato un parco, che comprende passeggiate ed escursioni a tema.

Alessandro Manzoni e il Parco Adda Nord

Il Parco Adda Nord include i comuni che riguardano la vita e le opere del Manzoni, ovvero Lecco, Galbiate, Merate, Casirate d’Adda, Vercurago, Trezzo sull’Adda, Cassano d’Addae Canonica d’Adda. I comuni interessati hanno messo a disposizione del Parco Letterario le proprie strutture, ovvero il Museo Manzoniano di Lecco, l’Archivio Bassi di Trezzo sull’Adda e l’Archivio Manzoni Blondel di Casirate d’Adda.

La Sardegna autentica di Giuseppe Dessì

Giornata Parchi Letterari
Paesaggio delle campagne di Villacidro e lago di Leni

Parco geominerario storico e ambientale della Sardegna e i suoi dintorni furono luoghi particolarmente cari allo scrittore Giuseppe Dessì. Per chi ama questo scrittore e ne ha letto i testi, i posti assolutamente imperdibili sono Villacidro, Arbus, Buggerru, Fluminimaggiore, Guspini, San Gavino, Gonnosfanadiga.

Pietro Querini e le Lofoten

Le Lofoten sono un arcipelago in Norvegia. Tra queste spicca Røst, un villaggio di pescatori, noto perché per tre mesi all’anno non tramonta il sole, mentre per altri tre non sorge del tutto. Røst ispirò Querini, mercante e navigatore italiano, nella stesura del suo diario.

Johan Peter Falkberget e Røros in Norvegia

Giornata Parchi Letterari
Røros

Johan è nato nel 1879, è cresciuto nella fattoria Falkberget a Rugldalen, nel comune di Røros, ed è morto nel 1967. Fu minatore e autore, giornalista e redattore, e secondo molti avrebbe meritato il Premio Nobel, che non ha mai ricevuto.

Se non conoscete questi Parchi, e soprattutto se abitate vicino a uno di questi e non l’avete ancora visitato, la VII Giornata dei Parchi Letterari è l’occasione che vi mancava per approfondire la vostra conoscenza di questi posti. Se volete, approfittate dei giorni prima per rileggere i passi principali dell’autore in questione, o portate con voi un suo testo per sfogliarlo mentre passeggiate per i luoghi a lui dedicati.