Le città italiane che ospitano i 4 ristoranti premiati come i più buoni al mondo

Le città italiane dove si mangia meglio al mondo? Quelle con i ristoranti premiati nella top 50 dei World’s Best Restaurant 2021!

ristoranti italiani migliori del mondo
I 4 ristoranti italiani premiati come migliori al mondo – AdobeStock

Che in Italia si mangi bene lo sappiamo! Ovunque andiamo ci sono piatti e leccornie dolci e salate di ogni tipo. Ma ci sono alcuni locali che, più di altri, hanno una proposta gastronomica incredibile e, infatti, sono stati premiati come i 4 migliori ristoranti al mondo! Ma in quali città italiane troviamo i locali che si sono aggiudicati un posto nella classifica dei World’s Best Restaurant 2021? Scopriamolo insieme, perché non appena si ha la possibilità questi sono sicuramente dei ristoranti – e delle città – che meritano di essere visitati e scoperti!

I ristoranti italiani non sono sul podio, ma sono tra i primi 50

Ve lo diciamo subito, nonostante l’Italia abbia vinto di tutto quest’anno, non siamo anche la nazione con il miglior ristorante del mondo. Questo primato va alla Danimarca, precisamente a Copenaghen con il ristorante Noma dello chef René Redzepi. Medaglia d’argento ancora una volta per Copenaghen con il Geranium e al terzo posto troviamo l’Asador Etxebarri in Spagna. Per trovare l’Italia dobbiamo scendere un pochino nella classifica e arrivare al 15esimo posto!

Quali sono i 4 ristoranti italiani considerati migliori al mondo?

La lista dei 50 migliori ristoranti al mondo del 2021 include 26 Paesi e a decidere la classifica finale è stata una giuria di oltre 1000 esperti, chef e giornalisti legati al mondo del gastro-turismo e della gastronomia. Come vi abbiamo anticipato la classifica vede al quindicesimo posto il Lido 68 a Gardone Riviera in provincia di Brescia con lo chef Riccardo Camanini. I piatti nascono grazie ai prodotti genuini del territorio che il cuoco e la sua brigata trasformano in opere d’arte culinaria. Al 18esimo posto troviamo invece il ristorante Piazza Duomo ad Alba, in provincia di Cuneo. Lo chef Enrico Crippa è un maestro e un artista, insignito qui di tre Stelle Michelin e con il suo ristorante stabilmente nella classifica dei 50 migliori al mondo dal 2013!

Al 26esimo posto troviamo il ristorante Le Calandre a Rubano in provincia di Padova con lo chef Max Alajmo. 47enne padovano, Alajmo non è solo un cuoco pazzesco, ma anche un “cavaliere della cucina italiana”, ossia membro di una associazione nata per promuovere e proteggere la cucina italiana e il mestiere del cuoco.

Quarto ed ultimo ristorante nella top 50 dei migliori del 2021, è il Reale a Castel di Sangro con chef Niko Romito. Autodidatta è un vero e proprio genio visto che in soli 7 anni è riuscito ad aggiudicarsi tre stelle Michelin.

 

Oltre ad avervi fatto venire fame e stuzzicato la fantasia speriamo di avervi incuriosito a tal punto dall’organizzare una belle vacanza in una di queste città. Così si unisce l’utile al dilettevole: la scoperta di una meta nuova e il viaggio in un universo di gusti e sapori inaspettati.