Dove mangiare i funghi porcini più buoni d’Italia

Quali sono i luoghi dove mangiare i funghi porcini più buoni d’Italia

porcini più buoni d'italia
Risotto con funghi porcini

L’autunno è il periodo perfetto per per godersi i colori caldi e avvolgenti della natura, per concedersi qualche weekend fuori e per andare per boschi a cercare i funghi porcini! O almeno per mangiarli!

In Italia ci sono luoghi dove non solo è più facile trovare i porcini, ma che sono delle vere e proprie eccellenze nel nostro Paese. Finché ci sono le belle giornate, dunque, vale la pena sfruttarle per delle piacevoli passeggiate nei boschi, mentre gli alberi iniziano a perdere le prime foglie e ci pregustiamo una squisita pasta coi funghi o un delizioso risotto. Ecco dunque dove andare a mangiare i funghi porcini più buoni d’Italia!

Dove trovare i porcini in Italia

Se vi siete convinti ad andare alla ricerca di funghi porcini, assicuratevi di avere il tesserino che vi autorizza alla raccolta (verificate le regole regione per regione), scegliete un abbigliamento comodo e dotatevi di pazienza e di voglia di camminare. Inoltre, una volta tornati a casa, consumate solo i funghi identificati con certezza, perché gli altri rischiano di essere velenosi.

Nord Italia: dove trovare i porcini

Nel Nord Italia, le zone migliori per cercare i funghi porcini (e i funghi in generale) sono generalmente i boschi di castagno e di faggio. In Valle d’Aosta, l’area migliore in assoluto è quella che circonda La Thuile, oppure il comune di Donnas. Per quanto riguarda il Piemonte, optate per il Canavese, soprattutto la zona intorno a Cossano Canavese.

porcini più buoni d'italia
La zona de La Thuile

In Trentino Alto-Adige c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma dovendo consigliarvi tre posti vi suggeriamo l’altopiano della Paganella, i boschi che circondano il lago di Molveno e la Val di Non. Per quanto riguarda il Veneto, ottime sono le aree del Bellunese, gli altipiani di Asiago e le Valli dei Lessini. Sull’Emilia Romagna si va a colpo sicuro, scegliendo quella che viene denominata proprio la strada del porcino. Si tratta di Borgotaro (Alta Val Taro), nell’Appennino Parmense.

I luoghi dove trovare i porcini nel Centro Italia

porcini più buoni d'italia
Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise

In Toscana scegliete i boschi del Grossetano, oppure in alternativa la zona del Monte Amiata. Nelle Marche il posto migliore dove trovare i porcini è il Monte Acuto, mentre in Umbria la Val Nerina o la zona di Terni. In Abruzzo la zona migliore per la raccolta dei funghi è quella dei monti della Laga, nell’Aquilano e nella Marsica.

Sud Italia e isole i luoghi dove trovare i funghi porcini

La zona migliore per trovare i funghi porcini in Campania è il Parco del Cilento, oppure in alternativa la zona del Vallo di Diano. In Calabria scegliete gli altipiani di Sila, dove sarete sicuri di trovare ciò che cercate.

Altopiano di Sila

In Sicilia troverete i funghi porcini specialmente in due parchi: quello dell’Etna e Parco dei Nebrodi. Infine, se volete cercare funghi in Sardegna andate nelle zone dell’alta Gallura, di Macomer e di Aritzo in provincia di Nuoro.

I porcini migliori d’Italia

Adesso sapete dove trovare i funghi porcini, ma dove trovare i più buoni in assoluto? I migliori funghi porcini si trovano tra l’Emilia Romagna e la Liguria. Questi sono particolarmente sodi e saporiti. I migliori si trovano su un percorso che va da Berceto, ultima tappa di via Francigena prima del valico appenninico, e passa attraverso la Valle del Taro. È questa la zona del Porcino di Borgotaro Igp, il più buono d’Italia.

La zona dell’Appennino Parmense è inoltre perfetta per degustare dell’ottimo cibo e per delle passeggiate all’insegna di panorami mozzafiato, soprattutto nella stagione autunnale.

Porcino di Borgotaro Igp

Scegliete come preparare i porcini e cominciate ad accendere i fornelli, perché state pur certi che nei posti indicati ne troverete quanti volete. Ovviamente, l’esperienza gioca un ruolo fondamentale, e anche la quantità di persone che frequentano una certa zona. Per questo il consiglio è di andare a funghi la mattina presto (quando tra l’altro c’è la luce migliore per individuarli) e, possibilmente, scegliendo giorni infrasettimanali ed evitando il weekend.

E se non avete il tesserino per cercare funghi, sapete dove si trovano i migliori funghi porcini d’Italia. E dunque le trattorie e i ristoranti di quelle zone sapranno prepararvi degli ottimi piatti a base di porcini!