La città più cara d’Europa: 4.50 euro per un cappuccino!

Quali sono le città più costose in Europa: quanto si spende, i prezzi per una vacanza. La città più cara d’Europa

oslo cara europa
Oslo è la città più cara d’Europa

Ci sono città che si fanno ricordare a lungo. Non solo per la loro bellezza o lo emozioni che ci hanno dato, ma anche per i soldi che ci hanno fatto spendere! Ci sono infatti città costose in cui una vacanza può costarci un’occhio della testa. Eppure anche nella città più cara d’Europa con alcuni trucchi si può risparmiare qualcosa.

Ma quali sono le città più costose d’Europa? Nel nostro Continente sono parecchie le città che si contendono lo scettro di più cara d’Europa e che occupano ottime posizioni nella classifica mondiale (i primi posti al mondo sono occupati dalle città asiatiche).

Monaco, Zurigo, Copenaghen, Oslo e Stoccolma sono le città più costose d’Europa. Solo dopo incontriamo Parigi e Londra. E se è indubbio che in queste città risparmiare è difficile, ci sono dei trucchi per riuscirci!

La città più cara d’Europa: Oslo

Alcune classifiche indicano Zurigo come la città più cara d’Europa, altre Monaco e solo dopo si trovano le città scandinave. Ma facendo un’analisi di viaggio complessiva (dall’aereo al caffé) e prendendo in esame il parametro del Big Mac Index, ossia quanto costa un Big Mac nel mondo, viene fuori che la città più cara d’Europa è Oslo.

Chiunque sia andato in Norvegia potrà d’altronde confermare i prezzi esorbitanti: dal taxi al ristorante risparmiare sembra impossibile. Ma qualche modo per non tornare dalla Norvegia con il conto in rosso c’è.

Mettete in conto che per una vacanza di una settimana a Oslo scegliendo alberghi low cost e ristoranti economici la spesa è di circa 1000 euro. Tre giorni possono costarvi circa 350 euro.

I prezzi di Oslo

Ma quanto costa la carissima Oslo? Un biglietto dell’autobus costa 3.70 euro, mentre il taxi appena lo chiamate sono 10 euro poi 1.40 euro ogni km. Se andate da Mc Donald il McMeal costa ben 11 euro, se scegliete un ristorante economico non ve la caverete con meno di 20 euro.

Occhio però a cosa bevete: se volete una Coca-Cola il prezzo di una lattina è di 3.30 euro, quello di una birra di 9 euro. Andate al bar per un caffè? Mettete sul banco 3 euro, per un cappuccino anche 4.50 euro! Ed è meglio non fumare ad Oslo: un pacchetto di Marlboro è di 14 euro!

Le cose vanno un po’ meglio se andate al supermercato, ma occhio a cosa comprate: un chilo di pomodori arriva anche a 4 euro e un chilo di ricotta 10 euro! Prezzi altissimi anche per i superalcolici: una bottiglia di rum costa 36 euro!

Insomma, niente vizi a Oslo se volete risparmiare qualcosa!

 

Previous articleVoli per Sharm el Sheikh: EasyJet riapre i collegamenti dall’Italia
Next articleMeteo ottobre 2021, che schiaffo dell’autunno: temperature in altalena
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.