Gli USA riaprono ai turisti europei e italiani, ma solo vaccinati

Gli Stati Uniti riaprono le frontiere ai turisti. Ma potrà entrare nel Paese solo chi è vaccinato.

turisti usa vaccinati
Per andare negli USA bisogna essere vaccinati

Dopo il lunghissimo stop ai turisti europei, finalmente si potrà tornare negli Stati Uniti. Gli USA hanno infatti riaperto le loro frontiere ai viaggiatori europei con visto turistico. Ma potranno entrare nel Paese solo i turisti vaccinati.

Se volete trascorrere Natale a New York o andare a rilassarvi sulle spiagge della Florida o ammirare il Grand Canyon dovrete aver prima fatto il vaccino anti-covid. Ingresso dunque vietato negli USA ai turisti no-vax.

Leggi anche -> Vaticano: ingresso consentito solo ai vaccinati <<

USA obbligo di vaccino per i turisti 

Dopo aver riaperto le frontiere ai turisti statunitensi, l’Europa aspettava da mesi che la stessa mossa venisse ricambiata. Ovvero si aspettava il via libera all’ingresso dei turisti europei.

Quando è scoppiata la pandemia gli USA hanno infatti chiuso le frontiere e consentito l’ingresso ai soli europei muniti di visto di lavoro, studio o per motivi di salute. Niente turisti, insomma.

Il neopresidente Biden ha aspettato un po’ prima di dare il via libera. Che finalmente è arrivato ora. Ma attenzione non è un via libera per tutti: negli USA potranno entrare solo turisti vaccinati. Niente Stati Uniti dunque per i no vax.

Nelle prossime ore arriverà l’annuncio ufficiale sulla revisione delle regole di ingresso negli USA. Da quanto anticipato dal Finacial Times prima dell’imbarco i viaggiatori diretti negli USA dovranno presentare l’attestazione dell’avvenuta vaccinazione, a ciclo completo e dopo 14 giorni dopo l’ultima iniezione.  Non è chiaro se sarà consentito l’ingresso anche ai vaccinati con Astrazeneca – vaccino non autorizzato dalla FDA – o se per questi potrebbero esserci delle restrizioni. Nessun problema invece per Pfizer, Moderna e Johnson&Johnson.

Contestualmente al certificato vaccinale dovrà essere presentato all’imbarco anche il risultato negativo di un test antigenico o molecolare effettuato entro le 48 o 72 h precedenti la partenza.

Quando si potrà andare negli USA

La riapertura delle frontiere degli Stati Uniti per i turisti vaccinati italiani ed europei avverrà nei primi giorni di novembre. La data precisa sarà comunicata nelle prossime ore o nei prossimi giorni con la ratifica delle nuove regole per i turisti stranieri.

Le compagnie aeree alla notizia della riapertura delle frontiere sono state già subissate di richieste e il titolo in Borsa è schizzato verso l’alto. Intanto anche la nostra ITA che prenderà il posto di Alitalia ha annunciato che le rotte Malpensa-New York e Roma Fiumicino-New York saranno subito operative.

E’ tempo dunque di pensare a trascorrere Natale a New York. Sarà indubbiamente freddo, ma l’atmosfera di New York durante le feste natalizie è a dir poco strepitosa. Una meraviglia che potranno gustarsi solo i turisti vaccinati. Un motivo in più, semmai ce ne fosse bisogno, per andare a farsi il vaccino!

 

Previous articleGreen pass in Vaticano: sarà obbligatorio per entrare nel piccolo Stato
Next articleFoliage in Umbria: i luoghi più belli delle foglie d’autunno
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.