Ibrahimovic a Sanremo, quando il business fa imbufalire i tifosi

Ibrahimovic a Sanremo, per alcuni è una follia, mentre Amadeus tranquilliza i tifosi Capello ha rincarato la dose

Ibrahimovic Sanremo
Ibrahimovic – foto viagginews

Il calcio del business è quello dei tempi di oggi. Business per chi lo fa e per chi fa da mediatore, non certo bello per chi, invece, fa da motore a tutta la faccenda a suon di euro, mossi da tanta passione. I tifosi si ritrovano ancora una volta ad essere vittime del calcio legato al business. Sono su tutte le furie a Milano, non ci stanno al fatto che il loro fuoriclasse, Ibrahimovic, salti tra il palco dell’Ariston ai campi di calcio per la settimana sanremese. Sui social i milanisti si sono scatenati già da tempo, e la pressione è salita dopo la sconfitta nel derby scudetto: “Da milanista, è una cosa vergognosa”. “Non capisco 250000 euro che differenza gli facciano quando avrà 100 milioni di patrimonio”. “Andrà via mercoledì per giocare con l’ Udinese e poi tornerà a Sanremo? Praticamente Amadeus gestisce il calendario di Ibrahimovic? Cmq, c’è la siamo cavata alla grande anche senza, per cui poi lo farei stare una settimana fuori rosa”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Sanremo, Ibra fa arrabbiare i tifosi

Intanto il conduttore di Sanremo, Amadeus, aveva provato a tranquillizzare i tifosi del Milan dalle colonne della gazzetta dello Sport assicurando che Ibra si allenerà regolarmente e non farà da pendolare: “I fuoriclasse come lui sanno gestirsi da soli. Ibra sa come organizzarsi, si allenerà in Riviera per tutta la settimana, meticolosamente come sempre, i tifosi stiano tranquilli. Se è sempre il primo ad arrivare agli allenamenti e l’ultimo ad andarsene vuol dire che ha un’autodisciplina esemplare. Non farà il pendolare? No, andrà a Milano mercoledì per la partita contro l’Udinese poi tornerà a Sanremo e rimarrà con noi”.

Leggi anche > Le condizioni di Cossu, l’ex calciatore del Cagliari

Sul caso si era espresso negativamente anche un suo ex allenatore, Fabio Capello, chiamato in causa sulla vicenda. Secondo l’ex tecnico il giocatore dovrebbe rispettare la società che lo paga.

Leggi anche > Stasera in tv…

Amadeus – foto dal web