Vinili, musicassette e VHS: il ritorno dei vecchi supporti, come usarli oggi

Un giro immenso e così vinili, musicassette e VHS sono tornati ad essere popolari al giorno d’oggi: ecco come funzionano oggi

Vinili Vhs come funziona

Nel corso degli anni è tornata la moda dei vinili e delle VHS per riscoprire così le bellezze del passato. In tanti stanno acquistando negli ultimi tempi riproduttori degli anni Ottanta e Novanta. Un amore che è tornato così d’attualità per ascoltare musica di qualità e per guardare video dell’infanzia per i più appassionati.  Anche i più giovani, per scoprire il suono di quelle melodie, hanno pensato di riscoprire le vecchie mode comprando i giradischi ascoltando la musica dal vinile.

Leggi anche –> Avete ancora le VHS? Controllate bene perchè potrebbero valere una fortuna

Vinili, musicassette e VHS, le differenze con il passato

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le nuove generazioni non hanno mai avuto un rapporto con le VHS, tipiche tra gli anni Ottanta e Novanta: un oggetto sconosciuto ai più giovani. Le prime cassette furono messe in commercio, precisamente nel 1976, quando l’azienda JVC lanciò la prima linea sul mercato. Nel corso degli anni sono stati sostituiti da DVD e Blu-Ray e così i videoregistratori sono stati distribuiti in misura minore. E così in tanti hanno provato a e prodotti ibridi, in grado di leggere tutti questi formati ed effettuare trasferimenti su  CD/DVD/Blu-Ray attraverso dispositivi più moderni. Al giorno d’oggi è sempre più difficile trovare videoregistratori e così costano abbastanza perché il mercato non li offre più: ci troviamo di fronte ad oggetti usati o messi a nuovo da professionisti del settore.

Vinili Vhs usarli oggi