Variante Covid, Di Maio: via libera ai voli di rientro in Italia dalla Gran Bretagna

Gli italiani residenti in Italia bloccati in Inghilterra potranno rientrare a casa. Di Maio firma l’ordinanza.

Pixabay

Da quando ha iniziato a circolare la notizia della variante inglese del Coronavirus le autorità mondiali si sono allertate. L’Italia, nei giorni scorsi, per tutelare i cittadini da una nuova ondata e dalla diffusione di questa versione – pare – più contagiosa del Covid, ha cancellato i voli. Chi era in Gran Bretagna e voleva tornare in Italia non lo ha potuto fare. Una situazione e una decisione arrivata dall’oggi al domani che ha causato non pochi disagi a chi si è ritrovato bloccato in aeroporto. Oggi però il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha firmato l’ordinanza che prevede la riapertura dei voli di rientro dalla Gran Bretagna per gli italiani residenti nel nostro Paese o che attestino condizioni di urgenza e criticità.

L’ordinanza di rientro

La decisione del Governo arriva dopo diverse proteste e reportage di storie incredibili. Madri bloccate a Londra che erano in aeroporto solo per uno scalo e che ora non possono né uscire né tornare a casa, bambini bloccati in aeroporto con i genitori da più di 48 ore, famiglie separate improvvisamente… insomma, una situazione che avrebbe richiesto sicuramente una soluzione il prima possibile. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha firmato l’ordinanza che permette agli italiani di tornare a casa. Si stanno però ancora aspettando le firme del Ministro Speranza e De Micheli.

Cosa sappiamo sulla variante inglese del Covid-19?

Intanto, per quanto riguarda la variante inglese del Coronavirus arrivano notizie disparate. Dopo un primo momento di giustificato panico, ora pare che questa mutazione riguarda la capacità del virus di diffondersi, ma non un peggioramento o un aumento della letalità. Inoltre dai primi dati emerge che i vaccini attualmente approvati e quelli in trial siano comunque in grado di dare risposte adeguate al virus. In ogni caso, visto che sappiamo così poco di questo Coronavirus, nonostante sia ormai presente nel mondo da quasi un anno, è importante sempre rispettare le regole e usare disciplina, anche e soprattutto durante le feste.