Dpcm Natale, quali negozi rimangono aperti nei giorni festivi

L’Italia intera attraverserà un nuovo duro periodo con il Dpcm Natale: ecco quali negozi saranno aperti nei giorni festivi

Negozi natale

La voglia di uscire è davvero tante soprattutto durante i giorni delle festività natalizie, ma ciò non è sempre possibile. Con il Dpcm Natale ci saranno tanti giorni in zona rossa, come il 24, 25, 26, 27, 31 dicembre 2020 e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021. Si potrà uscire soltanto per fare la spesa, andare a messa e fare attività motoria. Sarà anche vietato spostarsi, ma lo si potrà fare per motivi di lavoro, salute, e necessità, come assistere una persona non autosufficiente. Inoltre, si potrà tornare sempre nel luogo di residenza, domicilio o nell’abitazione in cui ci si ritrova abitualmente con il partner. Si potrà uscire per andare nei negozi o a messa o per fare attività motoria. Sempre con l’autocertificazione. In aggiunta, si potranno raggiungere le seconde case, ma solo all’interno della stessa Regione.

Leggi anche —> Posso andare a pranzo dai genitori? Tutte le risposte al Dpcm Natale

Dpcm Natale, le novità sui negozi aperti o chiusi

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Dal 24 dicembre al 7 gennaio i bar e ristoranti saranno sempre chiusi, anche durante i giorni festivi e nei giorni in zona arancione. Sarà disponibile soltanto l’asporto entro le 22 e il servizio a domicilio. Restano aperti gli autogrill sulle autostrade e i bar in stazioni e aeroporti. Continuano il lavoro i supermercati e gli alimentari, che saranno sempre aperti tranne a Natale e il primo dell’anno. Negozi sempre chiusi nei giorni rossi, tranne quelli già previsti nello scorso Dpcm, tra cui anche parrucchieri e barbieri che restano aperti. Aperti, in aggiunta, farmacie, parafarmacie, librerie, edicole, negozi di giocattoli e abbigliamento sportivo, tabacchi e ferramenta, lavanderie e negozi per animali. Chiusi i centri commerciali nei giorni in zona rossa.

Negozi Natale