Christian De Sica, che rapporto ha davvero oggi col cognato Carlo Verdone

Christian De Sica ha sposato la sorella del suo migliore amico: non è stato facile da accettare, ecco come hanno gestito la situazione.

Christian De Sica e Carlo Verdone, prima di diventare cognati grazie al matrimonio di Christian con Silvia Verdone, erano grandi amici. De Sica ha infatti raccontato più volte della difficile situazione familiare vissuta in famiglia quando era piccolo: i suoi genitori erano pieni di debiti, e il rapporto con il padre Vittorio era molto complicato. Vittorio De Sica, infatti, era fortemente dipendente dal gioco d’azzardo e dopo la sua morte tutti i debiti sono ricaduti su Christian, che a quel tempo aveva solo 23 anni.

Christian De Sica e Silvia Verdone, il loro amore ha messo in crisi l’amicizia con Carlo

Christian De Sica e Silvia Verdone si sono sposati nel 1980, ma la storia d’amore non è stata accettata facilmente dalla famiglia di lei. Christian e Carlo, infatti, erano molto amici. “Io e Silvia ci siamo innamorati quando lei aveva 14 anni e io 21. Frequentavo casa Verdone perché ero compagno di banco di Carlo. Ho fatto a botte con lui prima di fidanzarmi perché diceva che Silvia era una ragazzina e che la dovevo lasciar stare, ha raccontato De Sica.

Potrebbe interessarti leggere anche —> Christian De Sica, la sberla presa da Carlo Verdone: cosa è successo tra i due

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Anche Carlo Verdone, durante un’intervista rilasciata ad Oggi, ha raccontato la stessa vicenda. “Ci furono liti per questa storia. Una volta presi da parte Christian, ci litigai e gli diedi anche uno schiaffone”, ha detto senza aggiungere troppi particolari. Ha spiegato che la situazione si è conclusa in pace quando, un giorno, De Sica si è dichiarato a Silvia presentandosi in casa della famiglia con un enorme mazzo di fiori. Quel gesto, pare, fu in grado di conquistare persino la madre. Fortunatamente il loro si è rivelato un matrimonio felice e duraturo, senza gravi problemi.