Covid, Ilaria Capua contro Bassetti: “I vaccini sono sicuri”

Ilaria Capua si è espressa sulla situazione vaccini e Covid a “L’aria di Domenica” e si è scagliata contro il virologo Bassetti. 

capua

Durante la puntata di oggi 6 dicembre de “L’Aria di domenica”, il programma di La7 condotto da Myrta Merlino, la virologa Ilaria Capua ha rassicurato il pubblico sulla sicurezza dei vaccini contro il Covid, che sarebbero pronti per il prossimo anno. La Capua ha soprattutto voluto sottolineare la assoluta assurdità dei movimenti no vax e di chi ripudia i vaccini a prescindere per paura.

Ilaria Capua contro Bassetti che la accusa

La ricercatrice e virologa Ilaria Capua ha parlato oggi a “L’Aria di domenica” e ha voluto puntualizzare sulla sicurezza dei vaccini contro il Coronavirus e quanto sia importante il senso di responsabilità, dato che probabilmente non saranno obbligatori. Almeno così aveva dichiarato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nell’ultima conferenza stampa in onore del DPCM del 4 dicembre.

Leggi anche–> Ilaria Capua, chi è la nota virologa: carriera e vita privata

Ilaria Capua, in riferimento ai timori per gli effetti collaterali: “I vaccini per il Covid sono sicuri. Parliamo di vaccini sofisticati di ultima generazione che massimizzano le risposte dell’organismo e minimizzano i potenziali effetti collaterali. E poi ogni cosa ha un effetto collaterale: Bush per poco non si strozzava con una nocciolina. Persino scendere dal letto ha effetti collaterali“. E poi, riguardo alle tempistiche ha aggiunto: “Mancano i contratti scritti e preparati, ci vuole un po’ di tempo. Prepariamoci, perché ci vorrà, una volta pronto il vaccino, un grandissimo senso di responsabilità. Ci stiamo sfilacciando per il Natale, figuriamoci quando ci sarà il vaccino.”

Leggi anche–> Ilaria Capua: “Con il vaccino, ma senza mascherina si può contagiare”

Inoltre, riguardo alle polemiche con l’infettivologo Bassetti che aveva accusato la Capua di non poterne capire di Covid, essendo una veterinaria, la virologa ha risposto: “Bassetti e altri sostengono che essendo veterinaria non possa parlare di virus? Rispondo che il team che è partito subito per la Cina, a cercare di capire l’origine del virus, era composto quasi esclusivamente da veterinari. Noi studiamo il virus quando è nel loro ospite naturale (negli animali ndr), prima che diventi pandemico

Il virologo Bassetti