Lutto nel mondo del giornalismo: è morto Nestore Morosini

Il mondo del giornalismo piange la scomparsa di Nestore Morosini, il grande cronista del corriere che ha narrato la Formula 1 ed il calcio.

Alla base del successo c’è la passione e di questa Nestore Morosini ne aveva da vendere. Per anni è stato uno dei narratori più affidabili e puntuali del mondo dello sport. Un giornalista capace di anticipare la notizia, di scovare gli scoop e di fare discutere. Ma era anche e soprattutto un narratore eccezionale, in grado di fare appassionare chi lo leggeva, di suscitare emozioni che altri non riuscivano a veicolare.

Leggi anche ->Lutto nel mondo del giornalismo, Jenny Lenzini è morta a 26 anni

Il suo merito era quello di fare un lavoro del quale era innamorato, di saper descrivere con lucida chiarezza ogni avvenimento, ma anche di saper trasmettere le emozioni quegli eventi gli avevano suscitato. Alla passione per la scrittura, infatti, Nestore univa quella per lo sport, per il calcio e la formula 1 in particolare. I suoi due grandi amori erano l’Inter e la Ferrari.

Leggi anche ->Lutto nel giornalismo, morta Silvia Scardino: aveva solo 59 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morto Nestore Morosini, se ne va con lui un pezzo del giornalismo sportivo

La passione e la capacità di coinvolgere che Morosini portava in dote oggi sono andate via con lui. Il giornalista del Corriere si è spento ad 83 anni. Nell’ultimo periodo stava affrontando il Covid-19. Da quando si era ammalato la moglie Ivana gli è rimasta accanto come ha potuto, sperando che il suo Nestore potesse superare anche questa disavventura. Le sue condizioni, però, sono peggiorare ed il grandissimo giornalista è deceduto. La maledetta malattia che ha caratterizzato questo traumatico 2020 se l’è portato via, togliendolo all’affetto e all’abbraccio di sua moglie e delle sue figlie.