Stati Uniti, elezioni 2020: seggi separati per chi non indossa la mascherina

Elezioni presidenziali 2020, negli Stati Uniti si va a votare anche senza mascherina. Ecco come si sono organizzati i seggi.

Verrà annunciato tra poche ore il prossimo Presidente degli Stati Uniti. Le elezioni sono quasi concluse e alcuni stati hanno già iniziato gli scrutini. Negli ultimi giorni in tutto il paese sono scoppiate diverse polemiche per quanto riguarda l’utilizzo delle mascherine protettive per il Coronavirus ai seggi. In molti stati, infatti, le mascherine sono “molto consigliate” ma non obbligatorie. In Wisconsin, per esempio, gli scrutatori dei seggi le devono indossare tutto il tempo, ma gli elettori non devono fare lo stesso. In Texas è iniziata una vera e propria battaglia giudiziaria: un giudice aveva deciso che le mascherine sarebbero state obbligatorie sia per elettori che scrutinatori, ma poi la sentenza è stata ribaltata in appello.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Melania Trump ai seggi senza mascherina | FOTO

Elezioni presidenziali 2020, ecco come si vota negli Stati Uniti se non si vuole indossare la mascherina

Per tutelare la salute degli elettori, senza poter obbligare chi non ha voluto indossare la mascherina a farlo, alcuni seggi hanno deciso di arrangiarsi creando luoghi appositi in cui potevano votare le persone senza mascherina. Si tratta sopratutto di grandi “tendoni”, e uno di questi è stato causa di un brutto incidente: in New Hampshire una struttura è crollata addosso ad un uomo che stava votando, al suo intorno, ferendolo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!