L’isola Gallinara, in Liguria, è stata venduta per 10 milioni di euro: chi è il proprietario?

0
12

Un giovane magnate ucraino di 42 anni ha acquistato l’isola Gallinara per circa 10 milioni di euro. Ma ora cosa ne farà?

A chi è stata venduta la Gallinara?
Isola Gallinara – AdobeStock

Da sempre la Liguria è una regione ricca di attrazioni e bellezze naturali. Spiagge meravigliose, montagne da scoprire nell’entroterra e anche isole. Già, proprio come la Gallinara che collocata a circa 1,5 km dalla costa di Albenga e Alassio, è sempre stata un paradiso naturale visitabile con meravigliose escursioni in barca. Oggi, però, la Gallinara ha un nuovo proprietario: Olexandr Bogslayev, 42 anni, ucraino e presidente della società di Montecarlo, la Galinette.

Un magnate ucraino, residente nel Principato di Monaco, ma con cittadinanza di Grenada è quindi  il nuovo proprietario della Gallinara. L’isola è stata venduta, case comprese, da un gruppo di nove famiglie liguri e piemontesi che, da oltre 40 anni, l’hanno posseduta in comproprietà.

Chi è il nuovo proprietario della Gallinara?

Ma chi è Olexandr Bogslayev? Come riporta il Corriere della Sera, il magnate ucraino pare sia nato a Zaporizhia e, forse, ma non è certo, potrebbe essere imparentato con Vyacheslav Boguslayev politico e industriale ucraino (in realtà dicono che potrebbe essere proprio suo figlio).

Cosa succederà adesso all’isola ligure?

L’Isola Gallinara ora che fine farà? Cambierà la sua “destinazione d’uso”? Ce lo chiediamo perché fino ad oggi l’isola è stata inaccessibile ai turisti e, nel passato, rifugio di santi e di Papi, come Alessandro III nel 1162. Proprio in quel periodo la Gallinara finì sotto il controllo del Vaticano.

Intorno alla metà dell’800 venne privatizzata, venendo acquistata da un banchiere di Imperia, Leonardo Gastaldi. Da quel momento in poi, tra guerre e rimbalzi di possedimenti, l’Isola cambiò diversi proprietari come Riccardo Diana, industriale di Genova che portò acqua ed elettricità e che realizzò una splendida villa sull’isola.

La  gestione dell’isola non è mai stata semplice e i conflitti costanti tra proprietari e enti territoriali. Ora pare che Boguslayev abbia portato avanti delle trattative e che a breve, vedremo i cambiamenti, se ce ne saranno, su questa meravigliosa isola. Cambierà qualcosa oppure no?

View this post on Instagram

⁣⁣Venduta a un magnate ucraino l’isola Gallinara, la tartaruga davanti ad Albenga.⠀⠀ ⠀⠀ È di Albenga? È di Alassio? No, di un magnate ucraino. L’eterna sfida tra le due località confinanti è arrivata all’epilogo. Stando a quanto riportato oggi dal Corriere della sera, un magnate di Kiev, Olexandr Boguslayev, ha piantato la bandierina blu e gialla sulla torretta di avvistamento "dei pirati" della Gallinara. L’isolotto al largo di Albenga e Alassio è stato acquistato per 10 milioni di euro.⠀⠀ ⠀⠀ ⁣📸 Pixabay⠀⠀ ⠀⠀ ⁣⁣⁣⁣Link nelle Stories per l'articolo di Giò Barbera ⁣☝⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀ #LaStampa #3agosto #gallinara #isola #albenga #alassio #liguria #islands #italy #italia #isole #gallinaraisland #instaisland #islandvibes

A post shared by La Stampa (@la_stampa) on

E soprattutto i liguri, da sempre popolo piuttosto schivo e riservato, come accoglieranno questa nuova gestione? Tutto è da vedere e molto starà nell’uso che il nuovo proprietario deciderà di fare della Gallinara.