Camionista investe e uccide il figlio di 5 anni: “Ho fallito come padre”

Un camionista ha investito involontariamente ed ha ucciso il figlio di cinque anni. Dopo questo terribile incidente, il si ritiene un “fallimento” come genitore. 

Un camionista di 38 anni, Doug Sproule, ha parcheggiato il suo autocarro inconsapevole che suo figlio Harrison, di 5 anni, era dietro l’enorme veicolo. Il piccolo è stato assistito dai paramedici e portato al Liverpool Hospital nel Nuovo Galles del Sud in Australia, ma è stato poi dichiarato il decesso.

Leggi anche -> Ragazza uccisa | il fidanzato la ammazza simulando un incidente | FOTO

Il piccolo Harrison appare che sia rimasto incastrato tra il camion del padre e un altro veicolo. Il giorno successivo all’orribile incidente, il signor Sproule ha incolpato se stesso per la morte del suo spensierato bambino. L’uomo, che ha altri tre figli, ha detto che: “Il mio compito è proteggerli e con lui ho fallito. Scusa è l’unica cosa che posso dire. Ogni giorno io sistemo i problemi, ma questo non posso sistemarlo“. Harrison viaggiava con suo padre in giro per l’Australia dalla casa di famiglia a Picton, a sud di Sydney, fino a Darwin, nell’Australia più occidentale.

Leggi anche -> Incidente sull’A13: muore sul colpo il conducente, quattro feriti

Il dolore di un padre, il camionista non si dà pace

Doug Sproule ha raccontato di come suo figlio Harrison amasse viaggiare nel furgone e che cercava sempre di restare sveglio la notte mentre viaggiavano per il Paese. Il camionista ha raccontato la sua esperienza nella speranza che altri non debbano sopportare un simile dolore. “Era davvero felice, divertente. Amava stare all’aria aperta, adorava il suo cavallo, i suoi fratelli e la sorella. Gli piaceva tantissimo viaggiare. Lo amava. Lui era fantastico“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!