Sonia Bruganelli, lo scatto in fila al supermercato genera una polemica

La moglie di Paolo Bonolis, Sonia Bruganelli, è stata criticata duramente per un dettaglio della foto postata ieri mentre era in fila per la spesa.

Sonia Bruganelli, la bella moglie di Paolo Bonolis, è stata spesso in passato vittima degli haters sui social. I contestatori le hanno sempre rimproverato di ostentare in maniera eccessiva il benessere della sua famiglia, ma lei ha sempre evitato di ingaggiare discussioni prive di senso e pretestuose. Da qualche tempo a questa parte sembrava che la maligna ed eccessiva attenzione sulle sue pagine social fosse scemata, ma ieri Sonia è stata nuovamente attaccata.

Leggi anche ->Paolo Bonolis, lo sfogo della moglie Sonia: “Vedo solo ricordi”

Il motivo che ha generato le critiche questa volta è differente ed è contestualizzato alla crisi sanitaria che stiamo vivendo tutti. Ieri la Bruganelli ha pubblicato uno scatto dall’interno della sua auto. Si trovava in fila per entrare al supermercato, ma data la pioggia attendeva che si facesse il suo turno all’interno dell’abitacolo. Per passare il tempo dunque si è scattata un selfie e lo ha postato con sotto scritto: “Perché non andare a fare la spesa quando piove?!?!? 😅 #quarantena #infilaconlamacchina #😱😱😱”.

Leggi anche ->Coronavirus, Sonia Bruganelli spiazza tutti: “Io resto a casa, ma…”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sonia Bruganelli contestata, ecco il motivo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Perché non andare a fare la spesa quando piove?!?!? 🤟😅 #quarantena #infilaconlamacchina #😱😱😱

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi) in data:


Vi chiederete cosa ci sia di strano e per quale motivo l’abbiano criticata. Il motivo è legato ad un dettaglio dello scatto: Sonia si è immortalata con le dita vicino alla bocca, gesto che va contro le indicazioni sulla prevenzione. Molti infatti le hanno fatto notare proprio questo, alcuni con un fare alquanto fastidioso. Ad esempio c’è chi le scrive: “Non mettere la mano con il guanto vicino alla bocca”, oppure: “Le mani vicino alla bocca? No”.