Christian De Sica, omicidi e spionaggio nella sua famiglia: i retroscena

Una vita ricca di colpi di scena nel lavoro e nella sua vita privata: ecco le curiosità intorno alla famiglia di Christian De Sica tra omicidi e spionaggio

Christian De Sica

Christian De Sica, figlio del celebre regista italiano Vittorio, ha avuto una carriera da attore da protagonista. Conosciuto in Italia e nel mondo per i suoi film caratteristici della commedia nostrana, ha avuto anche numerosi colpi di scena nella sua vita privata. Figlio di Vittorio e dell’attrice Maria Mercader, il fratello della donna è stato un agente segreto spagnolo poi naturalizzato sovietico.

LEGGI ANCHE >>>  Mamma di Christian De Sica | chi è Maria Mercader | vita e carriera

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Christian De Sica, curiosità su Ramon Mercader

Ramon Mercader è il fratello dell’attrice Maria. Ha operato nel NKVD durante il governo di Stalin nell’URSS anche cn diverse identità false, come quella di Jacques Mornard e Franck Jackson.  Nell’ottobre del 1939 riuscì ad arrivare in Messico entrando in contatto con Trockij, che attraverso i suoi scritti criticava l’operato e il Governo di Stalin. Il piano del Governo era quello di ucciderlo e così Ramon nel 20 agosto 1940 Ramon gli sfondò il cranio nella sua residenza a Coyoacán. Lui venne ferito e arrestato dalle autorità messicane, ma la sua vera identità non venne rivelato inizialmente: ebbe una condanna per omicidio a 20 anni di carcere. Poi fu rilasciato, morì a L’Avana il 18 ottobre 1978.

Ramon Mercader