Zequila Patrick | scontro infuocato sui social | è scambio di insulti

Zequila Patrick Ray Pugliese, i due se ne dicono di tutti i coloro a distanza su Instagram. Il rapporto tra l’attore ed il più volte ex gieffino è pessimo.

Zequila Patrick Grande Fratello
Scontro social Zequila Patrick Foto dal web

È rottura totale fra Antonio Zequila e Patrick Ray Pugliese. Tra i due reduci del Grande Fratello Vip 4 non scorre buon sangue.

LEGGI ANCHE –> Antonio Zequila, attacco all’ex moglie di Sossia Aruta: il litigio

Proprio Patrick, nel corso di una sessione online su Instagram con l’amico Pasquale Laricchia ha dichiarato di non avere affatto in simpatia l’attore napoletano. Che da par suo ha risposto per le rime, sempre a mezzo social. In merito a Zequila Patrick dice: “L’ho trovato arrogante, dall’inizio alla fine l’ho sempre preso in giro per questo. Le cattiverie che diceva mi hanno fatto tenerezza. Lo fa per invidia, perché non è che sia molto intelligente. Certo però che ha una ego smisurata e questo ha finito per renderlo una persona ben poco interessante. Su Zequila stenderei il classico velo pietoso, lasciamolo cadere nel dimenticatoio”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –>  Grande Fratello Vip | litigio Zequila Aruta | “Ora hai proprio rotto”

Zequila Patrick, l’attore risponde al rivale

Affermazioni alle quali Zequila ha replicato così. “Il soldato ‘palla di lardo’ (riferimento al film ‘Full Metal Jacket’, n.d.r.) riprovaci, magari la quarta volta sarai più fortunato! (stavolta il riferimento è alle partecipazioni di Patrick ad altrettante edizioni del Grande Fratello). Per aspera ad astra”. Con a corredo l’immagine di un uomo che trangugia di tutto. Poi Zequila ha successivamente aggiunto: “Solo per coerenza, mentre mi guardo allo specchio, rispondo metaforicamente agli insulti altrui. È lecito contraccambiare con la stessa moneta. Chi offende, pecunia non olet”. E per finire, l’attore posta una foto tratta dallo spettacolo ‘I Miserabili’ tratta dal romanzo di Victor Hugo. “Dedicata a qualcuno… yes!” è la didascalia di accompagnamento.