Home Enogastronomia Viaggiare a tavola: si vola in Turchia con la Baklava, storia e...

Viaggiare a tavola: si vola in Turchia con la Baklava, storia e ricetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:14
CONDIVIDI

Siamo obbligati a stare in casa, ma nulla ci vieta di fare viaggi gastronomici: scopriamo la ricetta della baklava per volare in Turchia.

baklava-dolci-turchia-viaggiare-tavola
Adobe Stock

Come fare a sopportare questi difficili giorni di quarantena? L’emergenza Coronavirus, ci costringe a rimanere a casa e a non uscire per il bene di noi stessi e dei nostri cari. Solo così, infatti potremo rallentare e poi bloccare definitivamente la curva dei contagi. Così, Pasqua si avvicina e staremo a casa, ma possiamo comunque viaggiare con la fantasia certo. Con i film e i documentari, ma anche con la cucina. Ci sono infatti moltissimi piatti provenienti dalla gastronomia mondiale che ci permettono di fare un volo nel loro paese d’origine. Assaporando sapori esotici. Esattamente come succede con la Baklava, una ricetta di un dolce tipico della Turchia.

Come nasce questa ricetta?

Pasta fillo imburrata, cotta al forno, inondati da sciroppo di zucchero o miele. Questa è la Baklava, un dolce turco che fa onore al suo nome essendo veramente molto dolce. Generalmente lo si serve con la panna e la frutta secca. Le origini e la storia di questo piatto non le troviamo scritte nei libri di storia e così sono stati svariati i gruppi etnici a volersi “approfittare” del nome. Molto probabilmente però, come riporta Wikipedia, questo dolce, la Baklava è nata nelle cucine imperiali dell’Asia Centrale. In diversi libri si definisce il baklava come il piatto preferito dai bizantini. Eppure inizialmente questo nome serviva a indicare solamente un conglomerato di noci e miele. Nessuna traccia di pasta. La pasta fillo a strati compare nel Bakı pakhlavası una preparazione composta da 10 o 12 strati di pasta. Unendo insomma due tradizioni, nella cucina del Palazzo Topkapi, in Turchia nacque l’attuale versione di Baklava e pare che il sultano lo donasse ai giannizzeri il quindicesimo giorno di Ramadan.

Ricetta Baklava: come si fa, ingredienti e procedimento

Come si cucina il Baklava? La ricetta, più antica, risale al 1330 e si trova in un libro di cucina cinese. Comunque, la preparazione prevede diversi strati sottilissimi di pasta fillo che vengono imburrati e messi in una teglia e imbevuti di zucchero e miele. Farciti poi con noci o pistacchi. La forma tipica è quella a triangolo. La tradizione di alcune culture vuole poi che gli strati siano 33 come gli anni della vita di Cristo.

Pamukkale, Turchia (iStock)

Per quanto riguarda poi le dosi come ovvio ogni famiglia ha una sua ricetta che considera originale. Voi potrete tentare e dare vita al vostro particolare baklava.