Home News Andrea Pinchera Greenpeace: chi è, carriera e curiosità

Andrea Pinchera Greenpeace: chi è, carriera e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45
CONDIVIDI

Carriera e curiosità su Andrea Pinchera di Greenpeace: chi è e che ruolo ha nell’organizzazione, impegno civile e missioni svolte in passato.

(screenshot video)

Attivista di lungo corso di Greenpeace Italia, Andrea Pinchera dal 2006 è Direttore della Comunicazione e della Raccolta Fondi. Laureato in storia moderna, giornalista professionista, è anche un saggista apprezzato.

Leggi anche –> L’allarme di Greenpeace in Antartide: i pinguini stanno sparendo

Due in particolare sono i libri che lo hanno fatto conoscere: Ci salveremo dal riscaldamento globale? e Il clima. Storie di ieri, domande di oggi, scritto insieme ad Antonio Navarra.

Leggi anche –> Greenpeace, torna la Rainbow Warrior: date, come visitarla e cosa sapere

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è l’attivista di Greenpeace Italia Andrea Pinchera

Vincitore del Premio giornalistico Enea “Sviluppo sostenibile” del 1999 in seguito a una serie di articoli sui cambiamenti climatici, è noto al grande pubblico soprattutto per la partecipazione a diverse trasmissioni televisive. Negli anni, ha avuto diverse collaborazioni importanti, come consulente di RaiExplora, la tv delle scienze, ad esempio. Quindi è stato caporedattore di Boiler.it, caposervizio della sezione “XXI secolo” del settimanale Liberal, redattore del mensile La Nuova Ecologia.

Diversi gli incarichi da giornalista in ambito scientifico, mentre come freelance ha collaborato con diverse testate, tra le quali Il Venerdì di Repubblica, L’Unità, l’Europeo, La Voce. Tra i suoi reportage, alcuni sono stati realizzati in Cina, Kenya e nei Paesi del Nord Europa. Il suo impegno lo ha portato a seguire da vicino la Guerra dei Balcani nella prima metà degli anni Novanta, mentre in precedenza è stato addetto stampa della Goletta Verde di Legambiente. In questo ruolo, ha realizzato l’analisi “clandestina” sulla qualità dell’acqua nel territorio dell’allora Jugoslavia.