Louvre tour virtuali: visitare il museo più famoso del mondo da casa

0
9

Visite virtuali al Louvre. Si possono ammirare i capolavori dell’arte mondiale con un solo click dal divano

Louvre
Louvre

Il Louvre è uno dei musei più grandi al mondo con una collezione vastissima di oltre 35 mila opere d’arte in esposizione permanente. Ogni anno oltre 10 milioni di persone superano la Hall de Napoleon ed entrano nelle sue meravigliose sale per ammirare capolavori dell’arte mondiale come la celeberrima Gioconda di Loenardo o la Nike di Samotracia o il Codice di Hammurabi. Il Louvre si estende su 60 mila ettari, su un prestigioso palazzo dove risiedeva fino al 1682 il Re di Francia, che si trova nella rive droit tra la Senna e Rue de Rivoli.

Visitarlo tutto è un’impresa davvero titanica che richiede più giorni e gambe allenate. Eppure in questi tempi di quarantena in cui siamo obbligati a restare e casa, per visitare tutto il Louvre vi basta un buon divano e una connessione internet. Il Louvre infatti vi permette di ammirare le sue opere senza uscire di casa. Lo si può fare grazie alle visite online. I tour virtuali sono un sistema che si sta sempre più diffondendo in questo periodo in cui le città cono in lockdown. Sono un modo per far passare il tempo in maniera piacevole e costruttiva a chi è costretto a casa. Consentendo di vedere i più grandi capolavori del mondo senza spostarsi dal divano.

Virtual Tour del Louvre

I virtual tour del Louvre li trovate nel sito del museo e sono accessibili gratuitamente. E’ sufficiente una connessione internet e con un semplice click vi ritrovate dentro il museo. Non sono presenti tutte le sale e le sezioni del museo, ma solo alcune parti.

Sul sito del Louvre potete scegliere fra 4 sezioni: La Petit Galerie dove si trova ora una mostra al titolo L’avvento dell’artista con opere di Delcroix, Rembrandt e Tintoretto. Poi c’è la collezione permanente con l’immensa e spettacolare sezione egizia. Qui potrete ammirare la collezione del periodo dei Faraoni. La terza sezione visitabile online sono i resti del fossato del Louvre. Prima di diventare la sede della monarchia con Carlo V che iniziò i lavori di rifacimento, il Louvre era una fortezza costruita nel 1190 per difendere Parigi dagli attacchi provenienti da chi seguiva il corso del fiume Senna. Potete oggi camminare lungo il perimetro del fossato e vedere gli antichi moli dove si ergevano i ponti levatoi. La quarta sezione del virtuale tour è la Galerie d’Apollon. Fu distrutta da un incendio nel 1661 e poi ricostruita da Le Vai. Il soffito, iniziato da Le Brun è un omaggio al Re Sole, Luigi XIV. Il pannello centrale è opera di Delacroix. La galleria è stata tra l’altro recentemente restaurata.