Matteo Montanari, chi è: storia del sindaco di Medicina

0
2

Matteo Montanari è il neo sindaco di Medicina, comune entrato in zona rossa agli inizi di marzo. Scopriamo insieme la sua storia.

Matteo Montanari è stato eletto sindaco di Medicina, cittadina nel bolognese, solo nel 2019 e deve già affrontare una crisi senza precedenti. La reazione all’emergenza è solida e coraggiosa: il sindaco decide di chiudere e blindarsi nella sua cittadina, distante dal resto d’Italia insieme ai suoi concittadini.

“Come direbbe Vasco siamo tutti qua […] Vorremmo dare un senso ai nostri sacrifici, al nostro starci lontani, al nostro non poterci abbracciare. In realtà non c’è alcun senso in tutto questo, tranne forse la serenità nel pensare che c’è un domani che arriverà.”

Matteo Montanari, la vita in una cittadina blindata

“A vedere i parchi, gli impianti sportivi e le piazze deserti, mi si stringe il cuore. Soprattutto assistere a una diminuzione di libertà per i miei compaesani è davvero brutto. Noi a Medicina siamo abituati diversamente.”

La storia del sindaco Montanari è sofferta ma temeraria. Il giovane decide di prendere una decisione scomoda ma decisiva, portando con se anche le critiche di alcuni suoi paesani, scontenti della situazione.

Non me lo sarei mai immaginato di arrivare a questo. Durante una videoconferenza a dir poco sofferta, assieme a Regione e Città Metropolitana, abbiamo deciso di concerto di chiudere tutto.”

Il sindaco passa questo lungo periodo in una camera dello zio, lontano dalla fidanzata e dai suoi genitori, tutti residenti in paesi al confine e quindi irraggiungibili. Un sacrificio importante che viene premiato con la sicurezza di ogni singolo cittadino. Il sindaco Montanari stasera sarà ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, dove racconterà la sua storia e le dure scelte prese a causa della sua carica.