Walter Bonatti, chi era il più grande alpinista italiano

0
8

Chi era Walter Bonatti, il più grande alpinista italiano: imprese e curiosità su una figura importante dell’alpinismo a livello mondiale.

(screenshot video)

Scomparso a 71 anni nel settembre 2011, Walter Bonatti è stato uno dei più grandi alpinisti al mondo, sicuramente il più conosciuto in Italia per le sue imprese, soprattutto in solitaria.

Leggi anche –> Daniele Nardi morto: addio all’alpinista italiano – VIDEO

Soprannominato “il Re delle Alpi”, le sue imprese vennero raccontate in libri e reportage fotografici che egli stesso scrisse e che sono diventati dei best-seller.

Leggi anche –> Chi è Francesco Cassardo, l’alpinista italiano bloccato e ferito in Pakistan

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Imprese e curiosità su Walter Bonatti

Giovanissimo, a soli 18 anni, iniziò le sue prime scalate sulle Prealpi lombarde, per poi puntare al Grand Capucin, ai piedi del Monte Bianco, insieme con Luciano Ghigo. La sua prima vera grande impresa è datata luglio 1954, quando insieme a un gruppo di alpinisti italiani tenta la scalata al K2. La scalata fu contrassegnata da una serie di insidie e particolari negativi, con Walter Bonatti che mise addirittura a repentaglio la sua vita. Da quella scalata in poi, preferì muoversi in solitaria, ma l’episodio della conquista del K2 fu al centro di una lunga e controversa vicenda.

Successivamente, nel 1955, a metà agosto, dopo due tentativi frustrati dal cattivo tempo, in solitaria Walter Bonatti scalò il Monte Bianco, la vetta più alta d’Europa dal pilastro sud-ovest del Petit Dru. Ci mise appena sei giorni. Fu la prima di una serie di imprese che riguardarono il Monte Bianco. Arrivarono poi la Patagonia, le Ande, il Karakorum e altre vette che resero lo scalatore italiano il più noto al mondo in quel periodo e ne hanno fatto uno dei pilastri dell’alpinismo mondiale. Lasciato l’agonismo, si dedicò all’attività di reporter ed escursionista. Morì nel settembre 2011, dopo una breve malattia: appena in estate aveva scoperto un cancro al pancreas. Fu legato all’attrice Rossana Podestà, dopo il divorzio nel 1979 da Giulia Carron-Ceva.