Home News Lorenzo Sonego, chi è: età, carriera e vittorie del tennista

Lorenzo Sonego, chi è: età, carriera e vittorie del tennista

CONDIVIDI
età, carriera e vittorie del tennista
(Getty Images)

Lorenzo Sonego ha conquistato i quarti del Masters di Montecarlo, scopriamo chi è: età, carriera e vittorie del giovane tennista italiano.

Lorenzo Sonego ieri era chiamato ad una prova di maturità ai Masters di Montecarlo. Per la prima volta nella sua carriera, infatti, il tennista italiano era giunto agli ottavi del torneo che si disputa nel principato ed aveva di fronte un avversario di talento, l’inglese Cameron Norrie (68° nella classifica Atp). Nel corso del match, il 23enne torinese non ha avuto timori ed ha gestito il match aggiudicandosi nettamente il primo set (6-2), grazie, soprattutto, ad un ottima risposta. Nel secondo set Norrie ha spinto di più sulla battuta e per il talentuoso tennista italiano la sfida è stata più intensa, ma alla fine è riuscito ad avere la meglio ed a chiudere il secondo set 7-5. Per Sonego si tratta della seconda volta che raggiunge i quarti di un torneo atp.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lorenzo Sonego, chi è: età, carriera e vittorie del tennista italiano

Nato a Torino l’11 maggio del 1995, Lorenzo Sonego ha cominciato a giocare a tennis quando era ancora un bambino. Il suo talento è emerso presto e già a partire dai 19 anni ha cominciato a competere a livello professionistico. Nel luglio del 2014 debutta nel F30 Italy arrivando in semifinale e partecipa al primo torneo challenger uscendo al secondo turno. Nel 2015 arrivano le prime vittorie nell’Italy F26 e nell’Italy F32 e raggiunge la finale nell’Italy F11 e nell’Italy F33. Anche nel 2015 la partecipazione al torneo challenger si conclude con un’eliminazione al secondo turno.

Nel 2016 Lorenzo si dedica solo ai tornei challenger, ma non supera i quarti di finale, in compenso debutta in un torneo Atp, grazie ad una wild card. Il 2017 è l’anno in cui vince il primo challenger, battendo in finale il tedesco Tim Puez agli internazionali di Ortisei. Arriva in finale anche agli internazionali di Ismaning contro Yannick Hanfmann. A fine anno arriva anche l’attestazione nel doppio quando vince la finale del challenger di Andria in coppia con Vavassori.

Il 2018 è quello della definitiva consacrazione, Lorenzo entra per la prima volta in un torneo del Grande Slam attraverso una qualificazione e partecipa agli Australian Open. Seguiranno le partecipazioni al Roland Garros (eliminazione al primo turno), a Wimbledon (primo torneo del Grande Slam sull’erba), a Montecarlo e agli US Open. I risultati ottenuti nei tornei Atp, insieme alla vittoria del secondo challenger in carriera, gli permettono di entrare per la prima volta nella top 100 mondiale.