Home News Venezia, in bikini in un giardino pubblico: arriva la multa salatissima

Venezia, in bikini in un giardino pubblico: arriva la multa salatissima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:08
CONDIVIDI

Venezia, in bikini in un giardino pubblico: arriva la multa salatissima. 

Venezia

Tra le scene viste in questi anni a Venezia con turisti sorpresi a compiere atti osceni nei luoghi più impensabili questa di cui vi parliamo oggi sembra veramente nulla a confronto. Eppure a Venezia c’è un nuovo regolamento che fa capo all’articolo 30 del nuovo Regolamento di polizia e sicurezza urbana comunale, approvato di recente dal Consiglio comunale cittadino. E questo è uno dei primi casi in cui viene applicato.

Leggi anche –> Guida di Venezia in 1 giorno: le 12 cose da fare e vedere

Cosa è successo alla donna in bikini a Venezia

Una turista canadese di 23 anni si trovava all’interno dei Giardini Papadopoli di Venezia, a pochi passi da Piazzale Roma. La giovane stava prendendo il sole in bikini proprio come se si trovasse in spiaggia e per questo motivo gli agenti della polizia municipale le hanno comminato una multa da 250 euro. Sempre nella giornata di ieri i vigili sempre in base al nuovo regolamento hanno applicato due misure di Daspo urbano nei confronti di due cittadine romene di 21 e 27 anni. Le due donne si trovavano in campo dei Tolentini e avevano messo in piedi un teatrino per truffare la gente. Le due si fingevano volontarie impegnate in una raccolta firme e offerte di soldi per un’associazione internazionale a favore dei bambini poveri che ovviamente non esisteva. Le due sostenevano di essere dipendenti della Regione Veneto, ma non c’è voluto molto per i vigili per capire ciò che stava accadendo in quei frangenti. Alle due è stata comminata una multa complessiva di 450 euro e per l’appunto il provvedimento di Daspo urbano, ovvero per loro sarà impossibile mettere piede in futuro nel centro storico di Venezia.