Veronica Lario e Massimo Cacciari, riesplode il gossip: stanno insieme?

veronica lario massimo cacciari
(getty images)

Nuove voci su un presunto flirt tra Veronica Lario e Massimo Cacciari, il gossip sull’ex moglie di Silvio Berlusconi partito oltre 15 anni fa.

Che fine ha fatto Veronica Lario? Sull’ex moglie di Silvio Berlusconi, negli ultimi giorni, è esploso nuovamente un chiacchiericcio amoroso. E non è certamente la prima volta che i pettegolezzi attorno alla vita privata dell’ex first lady si intensificano. Ed è da oltre 15 anni che ce n’è uno, in particolare, che gira sul conto della 63enne di Bologna: il presunto flirt con Massimo Cacciari. E’ proprio di questo che negli ultimi giorni si è tornato a parlare con una certa insistenza, nonostante non ci siano state conferme da nessuna delle due parti e, in verità, in passato siano arrivate parecchie smentite.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Leggi anche -> Berlusconi, fuori onda a Quarta Repubblica: “Me ne facevo 6 a notte…”

Veronica Lario e Massimo Cacciari, riesplode il gossip: stanno insieme?

Era stato lo stesso Silvio Berlusconi, nel 2002, ad alimentare le voci che iniziarono a circolare sul conto dell’allora moglie Veronica Lario e Massimo Cacciari. “Rasmussen è il primo ministro più bello dell’Europa. Penso di presentarlo a mia moglie perché è anche più bello di Cacciari, aveva dichiarato l’ex presidente del Consiglio. Dopo qualche tempo, il già sindaco di Venezia ha smentito nettamente questo pettegolezzo ribadendo, ai microfoni di Dagospia, che “questa è pazzia. Non so chi possa essere stato il matto a tirarla fuori. La voce circolava da tempo, ma non l’ho mai vista, alcuni sono convinti ancora di questa relazione, ma è una leggenda incredibile. Seguivo solo la figlia Barbara all’università”. Eppure le voci corrono e negli ultimi giorni questa presunta relazione amorosa è tornata sulle pagini di siti e giornali di gossip. Nel caso in cui il pettegolezzo dovesse alimentarsi ulteriormente, è lecito attendersi delle dichiarazioni da parte dei diretti interessati. Fino a questo momento tutto tace e l’indiscrezione sta iniziando a prendere piede.