Home News Bimbo ucciso a Cardito, arrestata anche la madre

Bimbo ucciso a Cardito, arrestata anche la madre

CONDIVIDI

arrestata anche la madreBimbo ucciso a Cardito: la polizia ha arrestato nelle scorse ore anche la madre del piccolo Giuseppe, ucciso a botte dal patrigno Tony Essobdi.

Continua il lavoro di indagine della polizia per il caso di omicidio avvenuto a Cardito. Lo scorso 27 gennaio, infatti, Tony Essobdi aveva assalito con violenza i figli della compagna per un motivo futile, i bambini avevano rotto la sponda di un letto, causando la morte del piccolo Giuseppe e mandando in ospedale la sorellina. Tra l’avvenuta aggressione e la chiamata ai soccorsi sono passate diverse ore, tempo che è stato letale al bambino, morto prima che potesse essere soccorso.

Nei giorni successivi la polizia ha arrestato il patrigno del bambino, reo di aver causato la morte del bambino. L’uomo ha confessato di aver punito corporalmente Giuseppe, ma ha negato di aver utilizzato la scopa per picchiarlo ed è stato arrestato con l’accusa di omicidio di Giuseppe e tentato omicidio nei confronti della sorella. Se la posizione dell’uomo appare sin da subito chiara, diverso il discorso per la madre dei bambini, Valentina Casa, la quale si è dichiarata incapace di opporsi alla violenza del compagno.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bimbo ucciso a Cardito: arrestata anche la madre

La posizione espressa dalla donna non ha mai convinto gli inquirenti che sin da subito hanno sospettato che ci potesse essere stata da parte sua complicità in quanto successo, soprattutto perché nelle ore successive al pestaggio non ha provveduto ha chiamare i soccorsi come avrebbe dovuto. Proprio a causa del comportamento della donna è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare per complicità in omicidio. La donna adesso deve difendersi della accuse di tentato omicidio nei confronti della figlia, l’omicidio di Giuseppe e maltrattamenti ai danni dei tre figli.