Home News Chi sono i Nomadi: origini, componenti e carriera dello storico gruppo

Chi sono i Nomadi: origini, componenti e carriera dello storico gruppo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30
CONDIVIDI

carriera e componenti dello storico gruppoScopriamo chi sono i Nomadi: origini, storia, carriera e componenti dello storico gruppo emiliano, ospite questa sera a Sanremo Young.

Tra gli ospiti di questa sera a Sanremo Young figura anche una delle band più longeve dell’intero panorama italiano della musica: i Nomadi. Il gruppo, come tutti gli alri big presenti alla serata, duetterà con uno dei dieci finalisti della competizione, mettendo a suo servizio anni di esperienza in concerti e eventi musicali. I più giovani non conosceranno questa band pop rock che è nata negli anni ’60 e che fino agli anni ’80 spopolava per le piazze di tutta italia riuscendo persino a fare 220 concerti in un solo anno. Conosciamo meglio questi artisti che fanno parte della storia della musica italiana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi sono i Nomadi: storia e carriera del gruppo rock

I Nomadi nascono nel 1963 quando il tastierista Beppe Carletti incontra il cantante Augusto Daolio. Due anni prima Carletti aveva fondato il gruppo ‘I Monelli’, ma con l’arrivo di Daolio e del sassofonista Gelmini la formazione assume il nome definitivo di Nomadi. Alla formazione base si aggiunge il bassista italo-argentino Gianni Coron e il batterista Gabriele Copellini. Con questa formazione ‘I Nomadi’ cominciano a farsi conoscere nell’ambiente musicale italiano e raggiungo il successo tra il 1965 ed il 1969. Esponenti principali della musica Beat in Italia, il gruppo incarna gli ideali dell’epoca, proponendo musica giovane e tematiche sociali care alle nuove generazioni.

In quel periodo inizia un’intensa e proficua collaborazione con il cantautore Guccini, dalla quale nasceranno brani storici come ‘Noi non ci saremo’, ‘Dio è morto’ e ‘Per fare un uomo’. Nonostante l’addio di Coron, il successo dei nomadi continua anche negli anni ’70 e ’80. Nel 1971 partecipano anche al Festival di Sanremo duettando con Mal, ma la loro notorietà è dovuta soprattutto alla capacità di intrattenere i fan durante i concerti. Negli anni ’90 la band perde il suo frontman, Augusto Daolio, ma decide comunque di continuare a esibirsi per onorare la sua memoria. In questi 20 anni si sono succeduti diversi cantanti, ma nessuno è riuscito a soppiantare dalla memoria dei fan lo storico leader. La sconfinata carriera dei Nomadi conta 81 album, tra i quali 8 sono live e 39 sono raccolte di successi.